Print Friendly, PDF & Email

La Fondazione Banco Farmaceutico onlus è stata premiata con l’Ambrogino d’Oro. L’organizzazione, che ogni anno raccoglie e recupera farmaci e DPI pari a un valore superiore ai 20 milioni di euro, per consegnarli gratuitamente a 1.800 realtà assistenziali in tutta Italia, ha ricevuto la più importante onorificenza assegnata ogni anno dal Comune di Milano. La cerimonia si è svolta martedì 7 dicembre al Teatro Dal Verme di Milano.

Il premio è stato consegnato dal sindaco di Milano, Giuseppe Sala, al presidente di Banco Farmaceutico, Sergio Daniotti, con la seguente motivazione: “È il 2000 quando un gruppo di giovani farmaciste e farmacisti avverte la necessità di risolvere il problema dell’approvvigionamento di medicinali per i bisognosi. Nasce così la prima Giornata di Raccolta del Farmaco, durante la quale si raccolgono e recuperano, solo a Milano, 15mila confezioni. Da allora i confini si ampliano e oggi l’associazione è presente in tutta Italia, con il sostegno di circa 5.000 farmacie, oltre 17.000 farmacisti, 22.000 volontari e le donazioni delle aziende. Durante la Giornata di quest’anno vengono raccolte 468.000 confezioni per aiutare migliaia di persone in difficoltà di cui si prendono cura le quasi 2.000 realtà assistenziali convenzionate. Centralità della persona, educazione, sussidiarietà e professionalità sono i quattro valori fondamentali attraverso i quali opera anche a livello internazionale con l’unica finalità di contrastare la povertà sanitaria, rispondendo al bisogno di medicinali delle persone indigenti”.

“Siamo felici di questo riconoscimento, perché rappresenta l’affermazione del ruolo che il Terzo settore, specialmente a seguito della crisi economica innescata dalla pandemia, ha assunto per la tenuta del Paese. Premiare il Banco significa premiare l’ecosistema sociale di cui è perno, composto da 20.000 volontari, 1.800 realtà benefiche a cui forniamo farmaci e che offrono cure e assistenza gratuita a chi è povero, 5.000 farmacie, 17.000 farmacisti e decine di aziende che, ogni giorno, rendono possibile il nostro lavoro”, ha dichiarato Sergio Daniotti, presidente della Fondazione Banco Farmaceutico onlus

Banco Farmaceutico raccogliere e recupera, in tutta Italia, medicinali e DPI per donarli a 1.800 realtà assistenziali che si prendono cura di chi è povero. Dal 2000 ha raccolto e consegnato oltre 17.000.000 confezioni di farmaci e DPI, per un valore superiore a 121.000.000 euro. Nel solo 2021, in poco più di 11 mesi ha raccolto più di 3.462.000 farmaci e DPI, pari a un valore di oltre 21.503.000 euro.

Da martedì 8 a lunedì 14 febbraio 2022, si svolgerà la 22ª Giornata di Raccolta del Farmaco di Banco Farmaceutico. Sarà possibile andare in una delle 5.000 farmacie che aderiscono in tutta Italia e acquistare uno o più medicinali da banco che saranno donati alle realtà assistenziali del territorio convenzionate con Banco Farmaceutico.

I farmacisti sono invitati a dare fin da ora la propria adesione a questo importante gesto di solidarietà. Si può aderire all’iniziativa chiamando il numero 02 70104315 o scrivendo alla sede territoriale di Banco Farmaceutico più vicina, cliccando su questo link: https://www.bancofarmaceutico.org/contatti/le-sedi-territoriali

Share Button