Print Friendly, PDF & Email

Dal 1° luglio il dr Giuseppe Minniti ha assunto la direzione dell’unità operativa complessa (uoc) di cardiochirurgia dell’ospedale Ca’ Foncello di Treviso.

Nato a Perugia nel 1972, il dr Minniti si è laureato in medicina e chirurgia, con 110 e lode, all’Università degli Studi di Perugia nel 1998. Successivamente ha conseguito la specializzazione in cardiochirurgia, nel 2003, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, con la votazione di 50/50 e lode. Nel 2018 ha conseguito un Master Universitario di II livello in economia e management della sanità all’Università Ca’ Foscari di Venezia.
 
Il dr Minniti dopo la specializzazione ha frequentato come volontario per un anno il reparto di cardiochirurgia dell’ospedale di Perugia; dal 2005 al 2007 è stato titolare di una borsa di studio nel reparto di cardiochirurgia dell’ospedale di Treviso e nel gennaio 2008 ha preso servizio a tempo indeterminato presso la stessa unità operativa. 
Dal dicembre 2008 al febbraio 2009 il dr Minniti ha frequentato, in comando per aggiornamento, lo Smidt Heart Institute, presso il Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles, partecipando all’attività clinica e di sala operatoria. 

Allievo del dr Carlo Valfrè, fondatore nel 1985 della cardiochirurgia di Treviso e per 25 anni primario della stessa unità operativa, e successivamente dal 2013 braccio destro del dr Elvio Polesel, il dr Minniti dal febbraio 2017 dirige l’unità operativa semplice di cardiochirurgia mini-invasiva. Nell’ottobre dello stesso anno è stato nominato direttore facente funzione dell’unità operativa complessa di cardiochirurgia.
Il dr Minniti vanta una casistica personale di oltre 3.000 interventi di cui quasi 2.000 come primo operatore, 900 dei quali effettuati in regime di urgenza o emergenza. Oltre a possedere una vasta esperienza per quanto concerne le cardiopatie di interesse chirurgico dell’adulto, ambiti di particolare eccellenza sono la riparazione della valvola mitrale con tessuto autologo, il trattamento chirurgico delle endocarditi batteriche e la chirurgia complessa dell’aorta toracica.

 “Al dr Giuseppe Minniti, che ci consente di proseguire con la tradizione di eccellenza della cardiochirurgia trevigiana, voglio esprimere le mie congratulazioni e quelle di tutta l’Azienda – sottolinea il direttore generale, Francesco Benazzi -. Abbiamo avuto modo di apprezzare in questi anni le sue capacità cliniche, relazionali e gestionali, anche durante il difficile periodo della pandemia. A lui va l’augurio di buon lavoro”. 

Share Button