Nessun banner disponibile

Print Friendly, PDF & Email

Gilead Sciences ha annunciato che Flavius ​​Martin, entrerà a far parte dell’azienda in qualità di Vicepresidente esecutivo della Ricerca e diventerà un membro del team di leadership senior dell’azienda, riportando al Presidente e Amministratore delegato Daniel O’Day. Il dottor Martin assumerà la responsabilità dell’organizzazione di ricerca di Gilead a partire dal 12 aprile 2021. Bill Lee, si ritirerà da Gilead dopo tre decenni. Il dottor Martin apporta al suo nuovo ruolo una significativa esperienza di supervisione della ricerca leader del settore, con particolare competenza in oncologia e infiammazione. Si unisce a Gilead da Amgen, dove ha ricoperto di recente il ruolo di Vice President, Research Biology, leader nella scoperta di oncologia, infiammazione e ricerca cardiometabolica. Era anche il responsabile del sito per Amgen South San Francisco. Prima di Amgen, il Dr.Martin ha lavorato come scienziato e leader presso Genentech, Inc. “Flavius ​​vanta decenni di esperienza nella ricerca sulla scoperta di nuovi farmaci e nell’identificazione di promettenti candidati terapeutici”, ha affermato O’Day. “Ha una profonda esperienza scientifica in aree terapeutiche e ha guidato la creazione di portafogli di alta qualità in ruoli precedenti. Sono lieto di dargli il benvenuto a Gilead mentre continuiamo ad espandere e diversificare il nostro portafoglio di nuovi farmaci”. Il dottor Martin ha ricevuto il suo MD presso l’Università di Medicina e Farmacia di Timisoara, in Romania. Ha completato la sua formazione post-dottorato presso l’Università dell’Alabama a Birmingham nella Divisione di Immunologia dello sviluppo e clinica. Ha pubblicato numerosi articoli sul ruolo delle cellule immunitarie nella guida di malattie infiammatorie e cancro e detiene una serie di brevetti relativi alle sue scoperte. “Gilead dispone di eccezionali programmi di ricerca e sviluppo clinico in virologia, immunologia e oncologia e sono estremamente entusiasta di entrare a far parte di un’organizzazione con un nucleo scientifico così profondo e di talento”, ha commentato il dott. “Nel corso della mia carriera, mi sono concentrato sulla traduzione delle scoperte scientifiche nello sviluppo di potenziali nuove terapie con l’obiettivo di aiutare le persone con esigenze mediche insoddisfatte. Non vedo l’ora di portare avanti questa missione insieme al talentuoso team di Gilead “. Il Dr. Lee è entrato a far parte di Gilead nel 1991. Nel corso dei suoi 30 anni di carriera con l’azienda, ha supervisionato programmi di ricerca in molteplici aree terapeutiche e ha guidato il progresso di numerose terapie dalla ricerca in fase iniziale allo sviluppo clinico. La sua esperienza ha contribuito alla scoperta di farmaci e all’identificazione di partnership esterne. “I contributi di Bill nel corso di tre decenni hanno consentito a Gilead di portare nuovi importanti farmaci ai pazienti di tutto il mondo”, ha affermato O’Day. “Sono grato a Bill per il livello elevato che ha fissato per l’organizzazione di ricerca di Gilead e per l’impegno che ha dimostrato nel perseguire progressi scientifici che hanno trasformato l’assistenza alle persone con gravi malattie”.

Share Button