Print Friendly, PDF & Email

Bormioli Pharma ha annunciato i tre vincitori dei concorsi open innovation, lanciati in collaborazione con Desall.com, finalizzati allo sviluppo di soluzioni di contenitori per farmaci oftalmici e infusionali innovativi.

I tre vincitori sono stati scelti dall’Innovation Board dell’azienda tra 109 progetti presentati da 28 Paesi. Ogni progetto è stato sottoposto a una serie di fasi di validazione che hanno coinvolto non solo il team di innovazione ma anche l’ufficio tecnico di Bormioli Pharma, per valutazioni di fattibilità relative all’effettiva industrializzazione dei progetti presentati.

La nostra azienda è fortemente focalizzata sull’innovazione nel packaging farmaceutico, e questo è il motivo per cui siamo costantemente alla ricerca di idee innovative da proporre al mercato farmaceutico e da sviluppare in un modello di co-responsabilità e co-innovazione con i nostri partner” ha commentato Andrea Sentimenti, Marketing & Innovation Director di Bormioli Pharma. “Dopo il successo del contest dello scorso anno, abbiamo deciso di rinnovare la nostra collaborazione con Desall.com, ricevendo feedback al di sopra di ogni aspettativa per quantità, qualità e partecipazione geografica”.

Il progetto Through Shape, presentato dalla studentessa israeliana di industrial design Jana Pfaff, è stato selezionato come vincitore del concorso “Bormioli Pharma Re-shape Infusional”, volto a definire una nuova forma per i farmaci infusionali, concentrandosi sull’ergonomia e sull’ottimizzazione degli spazi.

Per il concorso “Bormioli Pharma Ophthalmic Dosing Design”, Nube è stato nominato il progetto vincitore. Creato dall’architetto spagnolo Juan Pablo Gomez, è un sistema di dosaggio elettronico e regolabile grazie al quale la medicina viene nebulizzata a scatti discontinui per il tempo di durata della terapia.

Infine, il terzo concorso, “Bormioli Pharma Ophthalmic Delivery Design”, è stato vinto dal progetto Openeye consegnato dall’ingegnere spagnolo Carlos Martin Lopez. Creato per rendere più semplice l’auto-somministrazione dei farmaci oftalmici, consente di aprire l’occhio grazie ad un applicatore dalle forme lisce e sicure, facile da pulire, e realizzato in silicone farmaceutico con adeguata rigidità.

Oltre ai premi previsti per il concorso, Bormioli Pharma prenderà in considerazione opportunità di collaborare con i designer vincitori sui vari flussi di innovazione attivati dall’azienda in un’ottica di open innovation, aprendosi a competenze e risorse esterne all’azienda, con l’obiettivo di moltiplicare gli sforzi sviluppando, contestualmente, un know-how distribuito e condiviso con centri di ricerca, incubatori, start-up e università.