Print Friendly, PDF & Email

È stato un 2021 all’insegna della collettività e degli altri quello di Zambon. Merito del Benvivere, il programma Zambon che da oltre un decennio guida la sua crescita e incarna la filosofia aziendale di prendersi cura delle persone attraverso iniziative nazionali e internazionali rivolte alle comunità interne ed esterne all’azienda.

Avviato nel 2008 e recentemente rinnovato da Zambon, infatti, il Benvivere ha allargato i suoi orizzonti, riuscendo a proporsi come una piattaforma di attività in grado di fare la differenza nelle vite delle persone con servizi per le famiglie dei collaboratori, come il Summer Camp rivolto ai bambini, iniziative di solidarietà civica e campagne di prevenzione. La filosofia del Benvivere, inoltre, abbraccia e coinvolge anche tutte le realtà imprenditoriali che operano all’interno del campus scientifico OpenZone di Bresso, in cui Zambon ha il suo quartier generale.

“La nostra impresa è nata dal sogno etico e dallo spirito pionieristico del suo fondatore – commenta Elena Zambon, Presidente di Zambon S.p.A – prendersi cura delle persone è la prima responsabilità da manager e imprenditori, aiuta a diffondere energia positiva e benessere, oltre che essere il miglior investimento per guardare al futuro sviluppando innovazione”.

Il Benvivere, nell’ultimo anno, è riuscito ad avere un impatto positivo anche sul territorio. Sono state più di 30, infatti, le famiglie in difficoltà del territorio milanese che sono state aiutate dall’iniziativa Zambon For Others che, attraverso attività di volontariato e raccolta di beni di prima necessità, ha coinvolto anche le altre 33 aziende che fanno parte di OpenZone.

Lanciato nella seconda parte del 2021, Benvivere Digital Care è un programma formativo pilota per genitori e figli sul benessere digitale che finora ha visto il coinvolgimento di più di 140 persone da tutto il mondo. Il percorso, composto da webinar, podcast di approfondimento e un momento creativo e interattivo in cui i ragazzi saranno chiamati a produrre un video che contribuirà alla creazione di un breve documentario, comprende anche percorsi di formazione frontali con esperti per rispondere a dubbi e domande sull’alfabetizzazione emotiva all’interno del mondo digitale.

Con Benvivere Digital Care, Zambon aderisce ad Unblaming, campagna dedicata alla promozione di una nuova cultura dell’uso del digitale, mettendo a disposizione informazioni, studi, analisi e supporti su varie tematiche legate al tema, sia per i genitori che per i ragazzi.

Dopo il successo delle campagne di prevenzione per il tumore al seno e alla prostata svolte con tutta la popolazione aziendale globale nei mesi di ottobre e novembre, con sessioni informative e visite mediche, nei piani di Zambon per il 2022 il Benvivere porrà ancora di più l’accento sul tema salute, senza dimenticare iniziative a favore della genitorialità, contribuendo al corretto bilanciamento tra vita privata e lavorativa. “Il Benvivere è un programma fortemente legato allo human touch di Zambon e nel corso degli anni ha saputo creare un senso di comunità molto forte – conclude Elena Zambon – Sono certa che questa piattaforma aperta continuerà a crescere con noi”.

Share Button