Print Friendly, PDF & Email

Abiomed ha rilevato preCARDIA, produttore di un gruppo unità di controllo e catetere proprietario che completa il portafoglio di prodotti di Abiomed per ampliare la scelta di terapie per pazienti con insufficienza cardiaca scompensata acuta. Il sistema preCARDIA è progettato in modo unico per il trattamento rapido di sovraccarico del volume correlato alla ADHF riducendo efficacemente le pressioni di riempimento cardiaco e promuovendo la decongestione per migliorare la funzionalità renale e cardiaca complessiva.

Ogni anno, negli ospedali degli Stati Uniti vengono ricoverati più di un milione di pazienti con ADHF. Nonostante la disponibilità di trattamenti terapeutici, l’insufficienza cardiaca è la causa principale di ricovero ospedaliero di pazienti di età superiore a 65 anni.

preCARDIA fornisce agli specialisti dell’insufficienza cardiaca una soluzione minimamente invasiva con il potenziale per migliorare gli esiti dei pazienti e ridurre i costi delle cure fornendo un intervento precoce con questa nuova tecnologia. Il sistema basato su catetere di preCARDIA include un palloncino della vena cava superiore proprietario che eroga l’occlusione intermittente programmata della SVC. I potenziali benefici per i pazienti includono una migliore risposta alla gestione medica dell’ADHF, una riduzione della durata della degenza ospedaliera, una riduzione dei ricoveri e una migliore qualità della vita. Il sistema si basa su un’invenzione di Navin Kapur e Richard Karas, presso il Molecular Cardiology Research Institute presso il Tufts Medical Center di Boston. Il design del sistema preCARDIA consente un posizionamento semplice da parte dei medici e il monitoraggio emodinamico da parte del personale medico. Il sistema ha ricevuto la Breakthrough Device Designation dalla Food and Drug Administration statunitense. “Abiomed, con la sua missione di riposare e recuperare i cuori, è in una posizione unica per costruire sull’eredità di ciò che abbiamo iniziato”, ha affermato Lisa Wipperman Heine, presidente e amministratore delegato di preCARDIA. “Sono fiducioso che l’aggiunta della nostra tecnologia al portafoglio di prodotti di Abiomed migliorerà ulteriormente i risultati per i pazienti con insufficienza cardiaca”. preCARDIA ha completato l’arruolamento di 30 pazienti in uno studio di fattibilità precoce della FDA, che ha dimostrato un successo tecnico acuto e una significativa riduzione delle pressioni di riempimento cardiaco e della rapida diuresi. Inoltre, tutti i pazienti sono stati esenti da eventi avversi maggiori correlati al dispositivo o alla procedura per 30 giorni. “L’insufficienza cardiaca è una condizione devastante associata a un sovraccarico di liquidi in eccesso noto come congestione. preCARDIA è una tecnologia innovativa che regola il flusso sanguigno nel cuore noto come precarico, riducendo così la congestione e migliorando la funzione cardiaca e renale”, ha affermato Navin Kapur, medico-scienziato e ricercatore presso il Molecular Cardiology Research Institute presso il Tufts Medical Center, e il capo consulente medico e presidente del comitato consultivo scientifico di preCARDIA. “Questo nuovo approccio ha il potenziale per essere uno strumento rivoluzionario per il trattamento di milioni di pazienti affetti da insufficienza cardiaca acuta in tutto il mondo”. “Non vediamo l’ora di far progredire la tecnologia di preCARDIA attraverso il processo normativo e di espandere la nostra relazione con gli specialisti dello scompenso cardiaco per aiutare a migliorare i risultati nei pazienti con insufficienza cardiaca scompensata in fase iniziale, una nuova popolazione di pazienti per Abiomed”, ha affermato Michael R. Minogue, presidente di Abiomed, Presidente e Amministratore Delegato. “Questa acquisizione è in linea con i principi di Abiomed di essere leader nella tecnologia e nell’innovazione e mettere i pazienti al primo posto”. Il sistema preCARDIA è disponibile solo per uso sperimentale e non è approvato per l’uso al di fuori degli studi clinici. Una tempistica prevista per la commercializzazione sarà annunciata entro la fine dell’anno fiscale.

Share Button