Print Friendly, PDF & Email

Dal 1° luglio, nell’ambito della riorganizzazione, l’Azienda USL di Bologna ha tre nuovi direttori per tre nuovi dipartimenti: Anna Maria Baietti direttore del Dipartimento di Chirurgie specialistiche, Rita Mancini del Dipartimento della diagnostica e dei servizi di supporto, Vincenzo Cennamo dell Dipartimento di Chirurgie generale.

Anna Maria Baietti, bolognese di nascita, laureata e specializzata presso l’Università degli studi di Bologna e l’Università degli studi di Parma, è attualmente Direttrice della Chirurgia del Volto maxillo facciale, plastica ed odontoiatria dell’Azienda USL di Bologna. Nella sua esperienza professionale, che l’ha vista operare per un paio di anni all’estero, è sempre stata attenta alla formazione dei giovani come esperta della Chirurgia multi specialistica per persone disabili e a rischio. Ha inoltre sviluppato una rete tra ospedali e territorio che ha dato importanti risultati anche durante la pandemia, implementando una medicina di prossimità che si traduce in prevenzione anche per il settore chirurgico ed odontoiatrico.

Rita Mancini, laureata presso l’Università degli studi di Bologna e specializzata in Patologia Clinica presso l’Università degli Studi di Genova, ha lavorato presso il laboratorio Centralizzato di Patologia Clinica del Policlinico Sant’Orsola-Malpighi. In Azienda USL dal Dicembre 2014 come Direttore ff del Laboratorio Unico Metropolitano, poi confermata da ottobre 2016, ha permesso la razionalizzazione delle risorse di laboratorio in ambito metropolitano, raggiungendo l’omogeneità della qualità del Servizio e l’equità degli accessi alle prestazioni. A novembre 2020, in tempi rapidissimi ha infine contribuito ad un’importante innovazione: all’interno del LUM è stata infatti introdotta la linea di diagnostica molecolare per l’infezione da covid-19, abbattendo così i tempi di attesa per l’esecuzione del tampone diagnostico e incrementando l’offerta per i cittadini.

Vincenzo Cennamo, laureato presso l’Università degli Studi di Genova e specializzato in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva presso l’Alma Mater (con specificità per l’Endoscopia Interventistica) ha sempre lavorato a Bologna. Qui, nel tempo, ha ricoperto i ruoli di Dirigente Medico presso l’Azienda USL di Bologna, di Responsabile di endoscopia radioguidata presso il Policlinico Sant’Orsola-Malpighi, di Responsabile della struttura dipartimentale di Gastroenterologia dell’ospedale Bellaria e dell’Area Metropolitana; e attualmente di Direttore della Gastroenterologia ed Endoscopia Interventistica presso l’Azienda USL di Bologna. Negli anni trascorsi in USL ha sviluppato particolare interesse per le innovazioni tecniche ed organizzative. In particolare, ha apportato il proprio contributo con il modello GASTROPACK che prevede la condivisione di un percorso diagnostico mediante discussione dei casi tra Medico di Medicina generale e specialista. Questo garantisce al cittadino una presa in carico completa e una diagnosi finale, superando l’approccio prestazionale in funzione della massima appropriatezza clinica anche attraverso una rete ambulatoriale territoriale diffusa.

Share Button