Print Friendly, PDF & Email

In occasione dell’edizione 2019 del Digital Health Summit a Milano, InterSystems ha presentato il proprio punto di vista sulla necessità di una misurazione adeguata dei processi di diagnosi e cura. Già alla sua seconda partecipazione in qualità di speaker all’evento che mette insieme gli attori che operano nel campo della sanità e del digitale, InterSystems chiarisce come tali misurazioni siano efficaci nel fornire gli outcome necessari a migliorare i processi diagnostico-terapeutici.
La digitalizzazione è certamente uno dei mezzi per raggiungere una maggiore sostenibilità del sistema, ma sono ancora molti i casi in cui gli errori generano danni ai pazienti durante la loro interazione con le strutture sanitarie. Secondo l’OMS, anche nei paesi più avanzati, 1 paziente su 10 subisce danni durante l’interazione con le strutture sanitarie e l’80% di questi problemi sarebbe evitabile grazie ad una maggior informazione e condivisione dei dati.
Il settore della sanità è basato sulle informazioni e uno dei problemi centrali è rappresentato sicuramente dalla complessità del sistema che rende i dati illiquidi. «L’obiettivo di InterSystems è rendere questi dati “liquidi” grazie alle soluzioni che mettiamo a disposizione, svolgendo un ruolo di facilitatore alla crescita e alla trasformazione digitale in Italia» afferma Cesare Guidorzi, General Manager InterSystems Italia e Malta.
Il Value Based Healthcare è la rivoluzione copernicana che oggi attraversa la sanità e sposta inevitabilmente l’attenzione sugli esiti di cura. Tuttavia, la sanità è un ecosistema complesso che genera esiti di cura derivanti da diversi contesti. Tali esiti diverranno risultati tangibili, quindi utilizzabili e condivisibili, solo quando tutti gli attori del sistema elaboreranno le informazioni in maniera omogenea.
«Se vogliamo migliorare gli outcome dobbiamo agire sui processi che li generano. – aggiunge Guidorzi – I concetti del value based healthcare implicano un approccio che garantisca di trarre il massimo vantaggio dalla tecnologia, ridisegnando i processi talvolta in modo radicale, per estrarne tutto il valore potenziale. L’elemento centrale è rappresentato dal misurare gli indicatori chiave di valore prima, durante e dopo il progetto di trasformazione, ponendosi obiettivi strategici misurabili. Tuttavia, sempre più spesso tale operazione risulta ostacolata da resistenze interne che ne compromettono il risultato».
In Italia stiamo assistendo a una sempre maggior consapevolezza di quanto l’innovazione digitale sia fondamentale. L’apertura di un dibattito sul tema è un segnale importante e InterSystems vuole essere mediatore di questa transizione al digitale nel modo più efficace possibile.

Share Button