Un nuovo ecocardiografo per l’Unità di Cardiologia dell’Ospedale Bolognini di Seriate

Print Friendly, PDF & Email

Dalla prossima settimana l’Ospedale Bolognini di Seriate potrà disporre di un’apparecchiatura di nuova generazione, tecnologicamente molto avanzata, destinata a rendere ancora più efficienti e precise le indagini mediche in ambito cardiologico. Si tratta, per la precisione, di un ecocardiografo realizzato dalla General Electric Healthcare, società ai vertici mondiali nello specifico settore tecnico-ingegneristico. Il nuovo apparecchio si colloca infatti ai massimi livelli prestazionali e tale da generare un significativo sviluppo del servizio dell’unità cardiologica del Bolognini.
L’ecocardiografo viene donato dalla Valtellina SpA nell’ambito del costante impegno dell’azienda a favore del welfare sociale del territorio.
La donazione viene attuata tramite la positiva e consolidata collaborazione instaurata dall’azienda Valtellina con il Comitato Nuova Cardiologia dell’Ospedale Bolognini, che si occupa specificatamente per statuto di concretizzare sinergie virtuose per l’aggiornamento e lo
sviluppo tecnologico e infrastrutturale delle attrezzature dell’Unità cardiologica. Un’attività che si connette direttamente a iniziative di sensibilizzazione del pubblico e del privato sulla prevenzione delle patologie in ambito cardiologico, sempre promosse e coordinate dal
Comitato, coordinato con passione e competenza dal suo Presidente Sig. Luigi Rota.
L’installazione della nuova apparecchiatura sarà particolarmente importante per le dinamiche dell’Unità di Cardiologia, come ha tenuto a sottolineare il suo Direttore, dott. Antonino Pitì: “L’alta qualità delle immagini e la maneggevolezza dell’apparecchiatura permettono di effettuare esami affidabili al letto del paziente, riducendo i tempi di attesa legati ai percorsi intraospedalieri, un valore aggiunto che migliora la qualità stessa della degenza.”
Il Direttore Generale dell’ASST Bergamo Est, dott. Francesco Locati: “Questo generoso contributo rappresenta una risorsa preziosa per il nostro territorio, la sensibilità del privato ci permette di migliorare i servizi offerti, e rafforza il legame tra il presidio ospedaliero e chi usufruisce dei suoi servizi”.
Sul significato della donazione e la collaborazione con Il Comitato Nuova Cardiologia, così si espresso Roberto Armando Valtellina, a nome del CdA della Valtellina SpA: “Siamo felici ed orgogliosi di questa donazione, che rientra nell’attenzione con la quale dialoghiamo con la realtà sociale del territorio dove la nostra azienda è nata ed ha tutt’ora la sua sede principale. Come dimostra anche la nostra esperienza interna, il tema della prevenzione delle malattie cardiologiche costituisce un elemento molto importante e che merita sostegni concreti. La nuova apparecchiatura che, tramite il Comitato Nuova Cardiologia viene istallata all’Ospedale Bolognini è un investimento non solo estremante utile, ma che rientra in una visione di welfare moderno e responsabile”.

Share Button