HP20160623373

Thin client: risposta efficace alle esigenze di elaborazione nel settore sanità

Print Friendly, PDF & Email

Le tecnologie per il settore Healthcare sono in costante evoluzione. Pochi altri settori affrontano i requisiti per le applicazioni, la sicurezza e l’accesso ai dati in maniera altrettanto rigorosa di quelli della sanità. Centri wellness e ospedali devono tenere il passo con le tendenze più recenti e integrarle nelle proprie procedure cliniche e amministrative, in particolare quando la qualità dell’assistenza diventa un elemento cruciale non solo per la redditività ma per l’esistenza stessa delle organizzazioni. Un elemento centrale per lo sviluppo delle tecnologie Healthcare di nuova generazione è il crescente volume di dati generati sui pazienti e sulle loro condizioni di salute.
L’avvento dei sistemi EHR e i progressi dell’acquisizione di immagini ad alta risoluzione in applicazioni come i raggi X e gli ultrasuoni hanno creato un vasto pool di informazioni che richiede risposte adeguate in termini di tecnologie. I vantaggi per questo nuovo mondo digitale della sanità sono notevoli, ad esempio la possibilità di eseguire il data mining e la condivisione di Big Data per la medicina personalizzata o di precisione. La diffusione dell’intelligenza artificiale aggiunge nuove possibilità di miglioramento della diagnostica.
Tradizionalmente, nelle strutture sanitarie venivano utilizzati computer su ruote per acquisire e accedere ai dati dei pazienti. Una tendenza recente è l’uso di dispositivi tablet di fascia consumer anziché di notebook per agevolare la mobilità e l’efficienza Tuttavia, sia i notebook che i tablet comportano degli svantaggi, ad esempio la durata della batteria nel primo caso e i rischi di furto dei dispositivi e di accesso non autorizzato a informazioni sensibili sui pazienti nel secondo.
Un modo per affrontare queste problematiche è l’uso di soluzioni dei thin client. Questi dispositivi sono simili ai tradizionali computer desktop o laptop, con alcune importanti differenze. Invece di archiviare i dati in locale, i thin client sono progettati per la connessione in rete a un’infrastruttura server gestita internamente o basata sul cloud. In secondo luogo, i thin client non dispongono di sistemi operativi o applicazioni installati in locale. Questi dispositivi sono completamente “forniti” dal server attraverso la virtualizzazione desktop. In un ambiente di questo tipo, le applicazioni vengono eseguite nel server remoto. Tutte le applicazioni e i dati restano nel sistema remoto, mentre tramite il dispositivo thin client locale vengono comunicate solo le informazioni su schermo, tastiera e mouse.
I thin client forniscono schermi per l’elaborazione locale che possono essere montati a parete con monitor touchscreen e posizionati in diversi punti, ad esempio in sale per esami e terapie, nei corridoi all’esterno delle stanze dei pazienti, in sale operatorie, nelle postazioni infermieristiche e perfino nelle aree ristoro delle strutture per anziani. Questi dispositivi trovano anche ampia applicazione nel campo della telemedicina, consentendo di rendere disponibili competenze mediche specialistiche in aree rurali e in veicoli di trasporto di emergenza con prestazioni uniformi e affidabili. Poiché i thin client non dispongono di dischi rigidi o ventole, sono ideali negli ambienti sterili e in cui è richiesto un funzionamento silenzioso. Quando necessario, i monitor possono supportare immagini ad alta definizione e più schermi, particolarmente utili per la lettura di immagini mediche come ultrasuoni e risonanze magnetiche. In breve, i thin client possono fornire l’accesso alle informazioni ovunque siano necessarie.
Grazie all’alimentazione diretta da una presa a muro ed evitando di archiviare le informazioni in locale, i dispositivi thin client permettono di superare le limitazioni associate alle unità di elaborazione “mobili”, con il minimo supporto . Anche i thin client mobili, che hanno l’aspetto di un laptop ma sono privi di disco rigido, contribuiscono a impedire il furto di dati riservati o l’accesso non autorizzato alle informazioni. La portabilità, la facilità d’uso e la sicurezza che caratterizzano i thin client aiutano le organizzazioni del settore sanitario a sviluppare l’infrastruttura protetta, connessa e integrata necessaria per trasformare i dati in informazioni utili.
In base a un recente report sulle tendenze della virtualizzazione desktop realizzato da Imprivata, un’azienda di sicurezza IT, si prevede che il tasso di adozione della virtualizzazione client nel settore Healthcare raggiungerà l’80% nel 2017. Consentendo ai professionisti della sanità di immettere una sola volta dati sui pazienti nel sistema e di tenerne traccia per un periodo prolungato di tempo, tramite una rete connessa in cui le informazioni vengono aggiornate da vari endpoint e sono sempre le più recenti, il personale sanitario può dedicare più tempo ai pazienti e meno alla gestione delle tecnologie. Anche la sicurezza viene rafforzata, perché né i dati né l’ambiente desktop personale risiedono fisicamente sul dispositivo thin client. Al contrario, sono resi disponibili su richiesta dal server, dove i controlli di accesso e gli aggiornamenti più recenti vengono applicati da utenti autorizzati. In aggiunta ai vantaggi in termini di efficienza e sicurezza, gli aggiornamenti IT per i thin client vengono gestiti sul server per l’intera organizzazione medica invece di distribuire aggiornamenti ai singoli PC, riducendo i costi e la complessità. I thin client consentono di mantenere i dati sui pazienti nel data center, invece di archiviarli nelle unità dei vari PC, laptop e tablet dell’organizzazione. Analogamente, poiché tutto il personale visualizza e aggiorna gli stessi file, i record sui pazienti riflettono sempre le informazioni più recenti.
Per le aziende produttrici di thin client, AMD fornisce una soluzione a basso consumo e a prestazioni elevate attraverso i processori serie G, con grafica integrata ad alta definizione fino a 4K. Accelerando l’elaborazione grafica mediante funzionalità di codifica e decodifica incorporate, questi dispositivi possono supportare applicazioni di streaming video estremamente veloci.
Oggi le applicazioni EHR stanno andando al di là dei database di record sui pazienti basati su testo. Le applicazioni più recenti includono il supporto per i sistemi di imaging per uso medicale, in modo da consolidare gli elementi grafici dell’assistenza ai pazienti nei loro record digitali. Il costante progresso dei dispositivi di imaging, con velocità di elaborazione e risoluzioni sempre più elevate, determina un notevole aumento del volume di dati. Questo significa che per presentare le informazioni sui pazienti al personale sanitario occorre una risoluzione altrettanto elevata sugli schermi più all’avanguardia, incluso il supporto per lo schermo diviso e l’uso di più visualizzazioni. La maggior parte dei thin client può garantire prestazioni elevate per la grafica ad alta risoluzione su un massimo di 10 schermi.
I thin client basati sulla virtualizzazione desktop forniscono una piattaforma IT per il settore Healthcare che è non solo semplice, scalabile, sicura e flessibile, ma anche capace di risoluzioni grafiche elevate e prestazioni di classe enterprise. In qualità di azienda leader per quota di mercato nell’area dei thin client, AMD offre nuove possibilità ai clienti attraverso la progettazione di prodotti che stanno trasformando il settore medico.

di Stephen Turnbull, direttore marketing per i prodotti, AMD Enterprise Solutions

Share Button