Print Friendly, PDF & Email

Takeda Pharmaceutical riporta ottimi risultati per il secondo trimestre dell’esercizio fiscale 2019 e rivede al rialzo le stime dell’intero anno

I 14 marchi globali di Takeda con fatturato aggregato contabilizzato di 547 miliardi di yen hanno generato una ragguardevole crescita di base rispetto all’anno precedente pari al +21%, spinta dalla crescita di ENTYVIO del +33,9%, dalla crescita di ALBUMIN/FLEXBUMIN del +16,9% e di NINLARO del +32,7%, controbilanciate dall’impatto negativo di una forte concorrenza ed erosione in generale.

Crescita di base nelle aree commerciali chiave per l’esercizio fiscale 2019: GI, oncologia, neuroscienze e immunologia PDT controbilanciata da malattie rare, a causa del declino previsto nell’ematologia rara.

Nell’ambito delle malattie rare, ematologia rara continua a subire la concorrenza e la pressione dei prezzi, mentre la crescita nell’HAE ha risentito delle scorte dell’anno precedente e dell’introduzione della versione generica di FIRAZYR.

L’immunoglobulina è tornata a crescere secondo le previsioni nei 3 mesi del 2° trim. dell’esercizio fiscale 2019 a un tasso base di crescita del +7,6% e del +3% per la 1ª metà, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Gli utili operativi contabilizzati sono calati del 70,7% raggiungendo 50,3 miliardi di yen, risentendo ampiamente di spese contabilizzate per acquisti non effettuati in contanti, inclusa la liquidazione della rivalutazione delle scorte, un maggiore ammortamento delle immobilizzazioni tecniche immateriali e costi di integrazione una tantum.

I risultati operativi sostanziali sono cresciuti del +155,5% portandosi a 541,6 milioni di yen principalmente per l’acquisizione di Shire, ragguardevole prestazione di 14 marchi in crescita globale e migliore efficienza operativa parzialmente controbilanciata dall’impatto negativo di una forte concorrenza e di erosione generale.

Il margine di base di risultati operativi sostanziali per l’esercizio fiscale 2019 è stato 32,2% riflettendo la continuata disciplina OPEX e le sinergie di costo.
Christophe Weber, Amministratore delegato di Takeda, ha commentato: “Siamo lieti dei nostri recenti risultati finanziari, che riflettono le forti prestazioni sottostanti tra i nostri 14 marchi globali e miglioramenti OPEX che ci hanno permesso di migliorare la nostra guida. Sono particolarmente incoraggiato dalla rapida riduzione della leva finanziaria da inizio anno.
Siamo inoltre soddisfatti dell’avanzamento dei nostri sforzi di integrazione. I dipendenti Takeda sono entusiasti e impegnati nella nostra prossima fase di crescita e nei nostri innegabili progressi verso la creazione di una società integrata. La nostra eccitazione per il futuro di Takeda deriva anche dalla forza e dall’ampiezza della nostra pipeline. Non vediamo l’ora di fornire ulteriori approfondimenti e commenti sul nostro portafoglio, sulla pipeline e sulla strategia di crescita durante il nostro prossimo giorno di ricerca e sviluppo a novembre.”

Share Button