Tag Archives: web

L’ISS pubblica il nuovo sito web dedicato a Scuola e Ricerca

E’ online il nuovo sito Alternanza Scuola Lavoro, attraverso cui l’Istituto illustra l’offerta formativa per le scuole messa a punto dai ricercatori dello stesso ISS. Una pagina web ricca di contenuti, in continuo aggiornamento, estremamente funzionale.

Gli studenti delle scuole aderenti al progetto verranno in ISS per una settimana nei mesi di febbraio e di marzo e parteciperanno alle varie attività di ricerca disegnate per loro da scienziati e tutor dell’Istituto. Oltre a questo periodo, sono state pensate tante altre opportunità di collaborazione con le scuole che nel sito vengono descritte.

Per qualche giorno, insomma, gli studenti vestiranno i panni del ricercatore e chissà che in futuro, per qualcuno di loro, il seme di questa iniziativa non sbocci in passione per la scienza e servizio all’umanità.

L’ISS offre tre modalità distinte di fare Alternanza. I percorsi formativi permettono agli studenti di essere introdotti a tematiche importanti per la salute pubblica partecipando in prima persona alle attività di ricerca e divulgazione scientifica e lavorando a stretto contatto con i ricercatori e gli operatori della comunicazione. Questa modalità di interazione diretta rende i giovani protagonisti attenti e consapevoli di ciò che muove il mondo della ricerca scientifica e al tempo stesso produttori e promotori di conoscenze per la salute tra pari. Inoltre, la collaborazione tra l’ISS e le scuole si estende oltre i percorsi canonici disponibili, per gli istituti in convenzione, attraverso lo sviluppo di attività progettuali finanziate dall’Unione europea e attività di AlternanzaPiù, che coinvolgono gli studenti in approfondimenti di ricerca e divulgazione scientifica su tematiche di grande interesse per la salute.

Oltre 220 tutor ISS e oltre 300 studenti coinvolti ogni anno, 20 scuole in convenzione e circa 40 in lista d’attesa, con più di 50 percorsi formativi, numerosi progetti AlternanzaPiù e Progetti PON per un totale di quasi 25.000 ore offerte.

Il nuovo sito – basato su tecnologia open source WordPress e arricchito con una serie di plugin appositamente sviluppati – permette di fare conoscere al pubblico il modello di comunicazione scientifica messo a punto dall’ISS per le scuole e la varietà dell’offerta formativa proposta. È inoltre uno strumento importante per l’avvio di nuove iniziative progettuali con le scuole e con altri enti di ricerca impegnati, come noi, nella promozione di questa nuova forma di apprendimento che mira a rafforzare il legame tra scienza e società.

Nella Homepage sono disponibili: aggiornamenti “In primo piano” sulle attività di Alternanza Scuola Lavoro svolte in ISS; sezione “Aree Tematiche” per accedere alla descrizione dei percorsi; link alle notizie del MIUR di interesse per Alternanza Scuola Lavoro; accesso all’Area Riservata per gestire in modo informatizzato tutte le attività svolte con le scuole e all’interno dell’ISS generando anche un registro per gestire presenze, autorizzazioni di accesso, logistica in sicurezza degli spazi.

Il sito si compone di varie sezioni: “Scuole”; “Proposta formativa”; “Esperienze Studenti”; “Link e Documenti”; “Chi siamo”. La sezione Scuole descrive le modalità di partecipatone all’Alternanza Scuola Lavoro in ISS.

Attraverso la navigazione nella sezione “Aree Tematiche”, docenti, studenti e genitori potranno visionare la proposta formativa, accedere alle tematiche proposte, comprendere le attività dei singoli percorsi e le competenze che verranno acquisite.

Nella sezione “Esperienze Studenti” sono pubblicati i risultati delle attività svolte dai ragazzi. Per il futuro, nel rispett della normativa sulla privacy, sarà possibile avere una “traccia digitale” del passaggio degli studenti in ISS, grazie all’indicizzazione delle presentazioni di fine corso arricchita dalla pubblicazione di foto e video.

Web e digitale in ambito sanitario: fake news e conoscenze tecnologiche ridotte le principali preoccupazioni degli endocrinologi millenials

Il web e il digitale possono fornire un valido supporto ai professionisti delle salute ma si richiede un intervento strutturato delle istituzioni per bloccare fake news e false credenze: questo uno degli spunti emersi durante l’advisory board “eHealth nel GH: … Per saperne di più