Tag Archives: pagamenti

Decollano in Piemonte i pagamenti via web

È operativo da alcuni giorni il servizio di pagamento del ticket online nella Azianda Sanitaria della provincia di Alessandria. Si tratta di un servizio molto atteso dall’utenza che abitualmente utilizza il web per acquisti e transazioni, ma potrebbe diventare anche uno strumento valido per evitare “code” agli sportelli o ai punti gialli e per risparmiare tempo.
Il meccanismo è molto semplice. Per effettuare il pagamento occorre disporre di identificativo ticket riportato nel foglio di prenotazione, il Codice fiscale del titolare della prestazione e la Carta di credito. Non è prevista alcuna commissione aggiuntiva a carico del cittadino.
Al termine del pagamento è possibile stampare la ricevuta valida ai fini fiscali e da presentare in ambulatorio il giorno dell’appuntamento. Indicando poi il proprio indirizzo e-mail si riceverà tramite posta elettronica conferma del versamento e ricevuta di pagamento. E’ comunque possibile in qualunque momento accedere al sistema per ristampare la ricevuta dell’avvenuto pagamento in caso di smarrimento.
Anche l’Asl CN1 ha proceduto nei giorni scorsi all’adeguamento dei propri sistemi informatici per consentire il pagamento on line, mediante il sito Sistema Piemonte, anche dei ticket relativi alle prestazioni radiologiche, endocrinologiche e diabetologiche.Oggi quindi tutte le prestazioni ambulatoriali dell’Asl CN1 che danno luogo a un ticket sono pagabili on line, con la sola eccezione delle attività del dipartimento di Salute Mentale e del DEA\Pronto Soccorso. Spiega Fabio Aimar, direttore della struttura Bilancio e Contabilità: “Nel 2017 l’Asl ha incassato via web poco meno di 35mila euro. Nel solo mese di gennaio 2018, grazie alla convenzione con le Farmacie e al numero sempre maggiore di utenti che procedono in proprio, l’incasso è stato di 58mila euro”.
A partire dal 1° gennaio 2018, il pagamento dei ticket presso gli sportelli dell’ASL Cn2 potrà avvenire esclusivamente con bancomat o carte di credito.
L’utilizzo del bancomat e delle carte di credito è ormai così assolutamente diffuso tra tutte le fasce della popolazione che abbiamo ritenuto opportuno, come in altre aziende sanitarie, privilegiare i pagamenti elettronici che sono facili, veloci e sicuri. Questo rinnovamento nei sistemi di pagamento garantirà agli utenti maggior sicurezza e tracciabilità, che vuol dire procedure efficienti e veloci con minori rischi e consegna immediata delle ricevute, e per l’azienda sanitaria una consistente riduzione dei costi relativi al maneggio del denaro.
Invitiamo dunque calorosamente tutti gli utenti che sono tenuti al pagamento del ticket di recarsi agli sportelli dell’ASL Cn2 presenti su tutto il territorio, con la propria tessera bancomat o con carta di credito. Il personale degli sportelli ha ricevuto istruzioni di supportare gli utenti affinché questo cambiamento sia reso agevole e compreso positivamente.
Chi si trova momentaneamente impossibilitato a effettuare il pagamento elettronico, potrà pagare il ticket in contanti richiedendo il bollettino postale pre-compilato da presentare a un qualsiasi ufficio postale.
Con l’occasione ricordiamo che è anche possibile pagare i ticket tranquillamente da casa attraverso il sito web. Sul sito www.aslcn2.it selezionare il pulsante prenotazione e pagamenti e procedere seguendo le semplici istruzioni.
Inoltre, a dimostrazione di quanto la Direzione dell’ASL Cn2 operi nell’ottica di ampliare i servizi a favore degli utenti, da febbraio 2018 nelle diverse sedi saranno installati “Totem” attraverso i quali sarà possibile effettuare pagamenti 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
La campagna di informazione sui pagamenti elettronici ha preso avvio in questi giorni con l’affissione negli studi medici, nelle farmacie, nei municipi e nei luoghi di aggregazione comunali delle locandine informative. Inoltre, ogni informazione utile potrà essere reperita sul sito o presso gli sportelli dell’ASL Cn2. Nei prossimi giorni saranno inviati SMS a tutti i numeri telefonici degli utenti presenti nell’anagrafica dell’ASL, quest’ultima forma di comunicazione potrà essere particolarmente efficace.