Tag Archives: ecg

HeartSciences MyoVista Radar Image

HeartSciences annuncia il lancio europeo di MyoVista

Le patologie coronariche, strutturali ed elettriche costituiscono le tre principali categorie di patologie cardiache, ma la tecnologia ECG esistente, che essenzialmente opera allo stesso modo della sua prima introduzione nel 1903, ha un’efficacia limitata nell’identificazione delle patologie strutturali e CAD. Sebbene sia lo strumento di screening di prima linea utilizzato dai medici per individuare le patologie cardiache, la tecnologia convenzionale dell’ECG a riposo rileva la CAD meno del 50% delle volte, lasciando pertanto una grande quantità di pazienti con patologie cardiache non diagnosticate. Di conseguenza le attuali linee guida sanitarie non raccomandano l’utilizzo dei test ECG su pazienti asintomatici.
L’applicazione di una tecnologia di elaborazione avanzata del segnale può aiutare a chiudere il vuoto diagnostico fornendo uno strumento di prima linea a basso costo che può aiutare nell’individuazione precoce delle disfunzioni cardiache. Durante lo studio clinico di convalida, la tecnologia di MyoVista hsECG ha rilevato le disfunzioni cardiache nella fase di riposo del ciclo cardiaco con una sensibilità dell’88% e una specificità dell’87%. Lo studio su 200 pazienti ha valutato la presenza di disfunzioni diastoliche ventricolari sinistre.
Si stima che nel 2015 siano morte 17,7 milioni di persone a causa di patologie cardiovascolari, il 31% di tutte le morti globali; la maggioranza delle morti CVD è dovuta alle patologie cardiache. I costi legati alla diagnosi e al trattamento di CVD rappresentano la voce di spesa maggiore per la maggior parte delle autorità sanitarie in tutto il mondo, per un valore pari a quasi 111 miliardi di euro in costi diretti e 99 miliardi di euro di perdita di produttività nell’Unione Europea, oltre a $300 miliardi in costi diretti e $235 miliardi di perdita di produttività negli Stati Uniti.
MyoVista hsECG utilizza lo stesso protocollo di test a riposo con 12 conduttori dei tradizionali dispositivi ECG disponibili attualmente sul mercato per facilitarne l’adozione da parte del personale clinico. La differenza è che MyoVista è un test singolo che fornisce ai professionisti sanitari informazioni uniche, oltre alle tradizionali tracce ECG a riposo con 12 conduttori e alle analisi interpretative dell’ECG convenzionali. Utilizzati in combinazione, questi elementi aiutano ad individuare le disfunzioni cardiache relative alla CAD e alle patologie strutturali, oltre ad identificare le aritmie.
MyoVista hsECG è disponibile in tutta l’Unione Europea, dove ha ricevuto il marchio CE di autorizzazione alla messa in commercio. L’azienda inoltre sta espandendo la distribuzione in Australia, Medio Oriente, America Latina, Asia-Pacifico e Canada. Al momento il dispositivo non è disponibile per la vendita o l’utilizzo negli Stati Uniti. Nel 2018 HeartSciences intende richiedere l’approvazione per MyoVista da parte della U.S. Food and Drug Administration.