Tag Archives: cuneo

Tre nuovi Direttori Generali per la sanità cuneese

Un confronto a 360° su tutto, per affrontare i problemi come area, cercando soluzioni in una logica di sistema. Fare gioco di squadra, intervenire in modo sinergico sul territorio per contare di più. Sono le garanzie date ai cittadini dai tre direttori generali dell’azienda ospedaliera S. Croce e Carle di Cuneo e delle aziende sanitarie locali CN1 e CN2, rispettivamente Corrado Bedogni, Salvatore Brugaletta e Massimo Veglio, durante la conferenza stampa organizzata a Cuneo giovedi 21 giugno. Un segnale forte di unità.
Bedogni è di casa nel Cuneese, ed è appena stato riconfermato alla guida dell’azienda hub. Le sue parole sono chiare: “Continueremo la collaborazione e l’azione di integrazione avviata nei tre anni precedenti. In primis occorre un coordinamento per affrontare un tema caldo, che è anche un obiettivo assegnato dall’assessore regionale ai direttori generali: i tempi di attesa, per anni fenomeno carsico riemerso dal 2016 in cerca di risposte concrete.” “Un problema – spiega il direttore della CN1 Brugaletta – che si può affrontare coniugando erogazione e appropriatezza, perché la maggiore offerta può determinare l’aumento della domanda se non coniugata all’appropriatezza, vanificando ogni eventuale intervento. Siamo di fronte soprattutto a un problema di cultura, occorre lavorare sull’appropriatezza delle prestazioni e capire se sono utili, dove occorre farle, se e quando possono definirsi prioritarie.” Sulla stessa linea Massimo Veglio, CN2: “A Torino la situazione era peggiore, ma le criticità sono ovunque e credo non sia la soluzione lavorare in solitudine e scaricare il problema sul vicino di casa.”
Tre direttori, tre medici, tre storie differenti, ma con la ferma volontà di mettere a fattor comune le esperienze cliniche e manageriali maturate.
Bedogni: genovese di nascita, cuneese di adozione è stato direttore sanitario di Presidio, di azienda e direttore generale sia alla CN1, sia fuori regione e poi al S. Croce e Carle.
Veglio: dopo una prima esperienza di clinico, è passato alla fase gestionale e ormai da 14 anni si occupa di direzione sanitaria e generale di azienda. “Ho vissuto le difficoltà di relazione tra aziende e anche questo mi ha insegnato qualcosa”. E’ stato in Val d’Aosta, poi a Torino. Ed è la Città metropolitana che gli ha insegnato come i problemi debbano essere affrontati lavorando in un ampio territorio e cercando il confronto con tutti.”
Brugaletta: medico con tre specialità, dopo un’attività come clinico si è appassionato al territorio, specializzandosi in Igiene e Medicina preventiva: direttore di distretto per dieci anni a Ragusa, ha poi assunto il ruolo di direttore generale e commissario nell’azienda sanitaria provinciale di Siracusa. Nei suoi primi dieci giorni all’Asl CN1 il dr. Brugaletta ha già incontrato molte Autorità, visitato tutti gli ospedali e preso contatto con alcune esperienze territoriali.