Tag Archives: Chirurgia robotica

La chirurgia robotica per ridurre gli effetti invasivi negli interventi sulle malattie infiammatorie croniche intestinali

Durante un incontro che si è svolto recentemente a Firenze presso l’Ospedale di Careggi, si è analizzato il tema degli interventi chirurgici legati alle malattie infiammatorie croniche intestinali – MICI -, attuati con l’ausilio della chirurgia robotica. In particolare come ha sottolineato il Dottor Stefano Scaringi, chirurgo dell’equipe di chirurgia dell’apparato digerente dell’Ospedale di Careggi, i pazienti che soffrono di patologie come il morbo di Crohn e la rettocolite ulcerosa, a causa di stenosi del tratto intestinale sono costretti a ricorrere a frequenti interventi chirurgici, si ha a che fare con pazienti che subiscono anche dieci o più operazioni nel corso della loro vita. Ogni intervento pone la problematica di preservare il più possibile i tratti di apparato intestinale sano che si alternano a quelli affetti dalla patologia su cui si rende necessario operare. “Per questo motivo -ha precisato il Dottor Scaringi- stiamo mettendo a punto delle tecniche chirurgiche robotiche in laparoscopia, per rendere meno invasivi questi interventi e preservare il più possibile la funzionalità dell’apparato intestinale, anche dopo aver subito numerosi interventi.”

Robot Da Vinci nell’Ospedale dell’Angelo di Mestre entra la chirurgia robotica

Il prossimo 2 febbraio all’Ospedale dell’Angelo di Mestre si effettuerà il primo intervento di chirurgia robotica con il robot Da Vinci. Con questo annuncio il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia lo scorso 20 gennaio ha pubblicamente inaugurato l’entrata all’Ospedale … Per saperne di più

Robot Da Vinci asporta 5 tumori in un intervento a Cagliari

Si è svolto nei giorni scorsi all’ospedale Brotzu di Cagliari grazie all’equipe del Prof. Mauro Frongia, che dirige la struttura di urologia robotica, uno dei primi interventi a livello europeo per complessità e numero di tumori asportati con l’ausilio del … Per saperne di più