Tag Archives: besta

SURGICAL THEATER, LLC LOGO

La tecnologia di Surgical Theater in mostra all’apertura del Centro Besta Neurosim di Milano

Surgical Theater LLC ha annunciato che la sua tecnologia sarà esposta durante l’apertura del primo centro di simulazione d’Europa, ossia la Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Nazionale “C. Besta”. I dispositivi denominati SuRgical Planner e Surgical Navigation Advanced Platform saranno presentati in occasione dell’evento dedicato alle loro funzionalità per navigazione 3D e realtà aumentata in sala operatoria dal Dr. Joshua Bederson, professore e presidente del dipartimento di neurochirurgia presso l’impianto sanitario Mount Sinai di New York.
“Sono onorato di essere stato invitato a presentare il nostro lavoro innovativo riguardante simulazione e realtà aumentata in sala operatoria presso il nuovo centro di simulazione italiano dell’Istituto Neurologico Besta di Milano”, ha detto il Dr. Bederson. “Presso il Mount Sinai siamo stati coinvolti in più progetti pioneristici nella simulazione neurochirurgica. Il progetto più recente, che tra l’altro illustra l’applicazione immediata nella cura del paziente, è il Surgical Navigation Advanced Platform, di cui io e il personale neurochirurgico del Mount Sinai abbiamo fatto ampio uso in sala operatoria. Con la tecnologia dello SNAP sono in grado di navigare intorno e attraverso le aree critiche cerebrali normali fino a quelle patologiche. L’utilizzo delle funzionalità di realtà aumentata dello SNAP mi permette di avere una visione chiara delle regolari strutture internamente ed esternamente ad esse. Simulando diversi tipi di approccio, utilizzo SNAP per scegliere il percorso di navigazione più sicuro per il trattamento del paziente durante una minima craniotomia. Si tratta di fattori importanti ai fini di risultati positivi.”.
“Dal conseguimento dell’approvazione da parte della FDA l’anno scorso, la tecnologia di Surgical Theater è stata utilizzata in oltre 600 casi di disturbi cranici negli USA”, ha detto Moty Avisar, presidente oltre che cofondatore e direttore generale di Surgical Theater. “Sia i casi di disturbi tumorali che cerebrovascolari sono stati seguiti tramite pianificazione e navigazione con la nostra attuale tecnologia. Dall’approvazione del nostro dispositivo per sala operatoria ottenuta quattro mesi fa, lo SNAP è stato già acquistato e utilizzato quotidianamente in sala operatoria presso Mount Sinai, Università di New York, Università della California a Los Angeles e altri ospedali. Siamo molto contenti della tendenza ad adottare e utilizzare lo strumento negli USA, inoltre stiamo ora iniziando a stabilire una presenza in Europa. Surgical Theater ha come obiettivo di acquisire l’approvazione come marchio CE per l’inizio dell’anno 2015 e il partenariato con il centro di simulazione dell’Istituto Neurologico Besta ne diventa una prospettiva notevole.”.
La tecnologia di Surgical Theater è progettata per un utilizzo sia interno che esterno alla sala operatoria. Il SRP è usato per la pianificazione 3D riguardante craniotomia, postura cranica e ottimizzazione degli approcci alla patologia tramite Keyhole e altre tecniche mininvasive. Lo SNAP, una tecnologia che si collega ai sistemi standard di navigazione intraoperatoria per sala chirurgica, importa la pianificazione 3D ottenuta con il SRP, migliorando la navigazione 3D e il controllo capillare tramite visualizzazioni multiple oltre che rotazione e interazione dell’immagine in oggetto per poter guardare oltre la patologia e le strutture vitali. La tecnologia rende ben evidenti tumori, vasi sanguigni e tessuti vari migliorandone la visualizzazione e permettendo ai chirurghi di “vedere quello che non è possibile vedere”. Lo SNAP ha ottenuto l’approvazione da parte della FDA nel giugno del 2014 mentre al SRP è toccata nel febbraio del 2013.