Print Friendly, PDF & Email

Siemens Healthineers ha annunciato il nuovo sistema di gas ematico RAPIDPoint 500e, l’ultima soluzione nei test critici presso i centri di cura. Il nuovo sistema genera risultati di gas nel sangue, elettroliti e metaboliti utilizzati per diagnosticare e monitorare i pazienti in condizioni critiche in genere in terapia intensiva, sala operatoria o pronto soccorso. Il sistema di gas ematico RAPIDPoint 500e è ora disponibile in tutti i paesi che richiedono il marchio CE.

Sviluppato con un ampio feedback da parte dei clienti, il sistema RAPIDPoint 500e è progettato per elevare la fiducia nei risultati dei pazienti con la tecnologia Integri-sense, semplificare il flusso di lavoro con una maggiore semplicità e alzare il livello nella sicurezza dei dati.

“I medici necessitano di un’intuitiva soluzione di analisi dei gas ematici che fornisca risultati accurati in un ambiente sicuro”, ha affermato il dott. Christoph Pedain, responsabile Point of Care Diagnostics, Siemens Healthineers. “Inoltre, la sicurezza informatica sta diventando un fattore operativo chiave. Gli operatori sanitari devono proteggere le informazioni riservate dell’operatore e del paziente. “

“Come medico in terapia intensiva, so che i valori che mi vengono consegnati durante un’emergenza mi consentono di prendere con fiducia decisioni salvavita. Il sistema RAPIDPoint è facile da usare e mi consente di non preoccuparmi della macchina e di focalizzare la mia attenzione sui miei pazienti “, ha affermato il dott. Daniel Martin, Royal Free Hospital, Londra.

Il sistema RAPIDPoint 500e si integra perfettamente anche nelle reti ospedaliere con l’ecosistema punto di assistenza Siemens Healthineers che offre una comoda gestione remota di operatori e dispositivi situati su più siti.

Share Button