Philips presenta il nuovo Sonicare DiamondClean Smart

Print Friendly, PDF & Email

Royal Philips ha presentato Sonicare DiamondClean Smart, lo spazzolino da denti elettrico connesso, innovativo e intelligente che si prende cura della salute di denti e gengive ad ogni utilizzo.
Nella sua versione Smart, che lo connette via bluetooth all’applicazione Philips Sonicare, coniuga le più recenti innovazioni a performance straordinarie. Grazie alle nuove testine ad alte prestazioni e al sistema di coaching personalizzato guidato dall’innovativa Smart Sensor Technology permette un’esperienza di pulizia intuitiva, completa ed efficace.
Philips DiamondClean Smart è dotato della tecnologia Sonicare che combina 62mila movimenti al minuto con una ben determinata ampiezza di oscillazione delle setole, la testina si muove ad alta frequenza ma gentilmente, lava i denti e direziona il fluido in profondità tra gli spazi interdentali per una pulizia che puoi vedere e sentire.
Le testine di Philips Sonicare DiamondClean Smart sono dotate di un chip con tecnologia RFID che, comunicando con il manico, impostano automaticamente il programma di pulizia più adatto alla testina utilizzata.
I programmi presenti sullo spazzolino infatti sono 4 (nel modelloHX9903): Clan, White+, Deep Clean +, Gum Health e cui si aggiunte il programma Tongue Care nel modello top di gamma HX9923.
Le testine sono 4 e rispondo ad esigenze specifiche: Premium Plaque Control, specifica per la rimozione della placca rimuove fino a 10 volte più placca rispetto ad uno spazzolino manualei; Premium Gum Care specifica per le gengive che migliora sette volte di più la condizione delle gengive in sole due settimaneii; Premium White per rendere i denti più bianchi che rimuove il 100% di macchie superficiali; Tongue Care specifica per la pulizia della lingua e per mantenere l’alito fresco.
Grazie a sensori che interagiscono con il manico dello spazzolino e con l’app, ogni sessione di pulizia e di spazzolamento viene monitorata per dare feedback in tempo reale. I dati vengono quindi memorizzati dall’applicazione per poter essere condivisi, all’occorrenza, con il professionista dentale di fiducia.
Il Professionista Dentale può anche segnalare sulla mappa 3D della bocca eventuali punti su cui ritiene opportuno soffermarsi.
Nello spazzolino sono presenti il sensore di pressione, il sensore di localizzazione e il sensore di sfregamento. Attraverso la Smart Sensor Technology si riuscirà quindi a raggiungere la copertura del 100% raggiungendo le zone che si tende a trascurare per una pulizia completa e accurata.

Nessun articolo correlato
Share Button