Print Friendly, PDF & Email

Royal Philips ha rivelato il suo portafoglio di imaging aziendale leader del settore che comprende piattaforme innovative di imaging digitale, informatica avanzata e una suite di servizi al Radiological Society of North America Annual 2019. Con l’obiettivo di ottimizzare l’acquisizione delle immagini, la visualizzazione e l’interpretazione dei dati e i flussi di lavoro diagnostici di gestione dei pazienti, Philips sta fornendo soluzioni di imaging aziendale flessibili e scalabili agli ospedali e ai centri di imaging mentre cercano di aumentare le loro prestazioni migliorando contemporaneamente l’esperienza del paziente, i risultati sulla salute e l’esperienza del personale, riducendo al contempo i costi delle cure.
Con le capacità complete di imaging aziendale alla sua base, presso RSNA Philips sta sfruttando il potere dell’IA per creare intuizioni dalla gamma completa di dati dei pazienti, tra cui patologia e genomica. Combinando flussi di lavoro semplificati, forti capacità cliniche e intelligenza artificiale, l’approccio incentrato sul paziente di Philips consente agli operatori sanitari di fornire una diagnosi di precisione, portando a terapie mirate con risultati prevedibili.

“Philips ha ampliato in modo significativo il proprio portafoglio di imaging aziendale attraverso investimenti strategici in ricerca e sviluppo e acquisizioni complementari, il tutto guidato dall’obiettivo di consentire la diagnosi di precisione”, ha affermato Rob Cascella, Chief Business Leader per la diagnosi di precisione presso Royal Philips. “Dalle funzionalità di integrazione dei dati e di intelligenza artificiale a piattaforme completamente rinnovate attraverso la risonanza magnetica e la tomografia computerizzata, il nostro portafoglio e la nostra capacità di definire soluzioni per soddisfare le esigenze degli operatori sanitari è più forte che mai.”
Una recente ricerca commissionata da Philips evidenzia la necessità di responsabilizzazione del personale di radiologia e innovazione incentrata sul flusso di lavoro. Con la pressione sui reparti di imaging che aumentano tra l’aumento dei volumi dei pazienti e una carenza globale di personale qualificato, i miglioramenti nel flusso di lavoro e nell’efficienza, supportati dall’integrazione dei dati e dall’intelligenza artificiale, possono migliorare l’esperienza del personale e dei pazienti e, più in generale, migliorare i risultati clinici riducendo i costi . Dalla riduzione dei tempi di esame della RM fino al 50% alla riduzione del numero di passaggi che un medico deve eseguire per una valutazione ecografica vascolare 3D da 10 a uno, Philips supporta un flusso di lavoro migliorato in tutto il suo portafoglio.
Presentazione della soluzione informatica di imaging aziendale di prossima generazione di Philips

Alla RSNA Philips lancia la sua soluzione informatica di imaging aziendale di prossima generazione. L’introduzione segue diversi anni di investimenti strategici in ricerca e sviluppo, intelligenza artificiale e acquisizioni complementari, dando vita a una suite di prodotti integrati che offrono una piattaforma completa progettata per collegare le capacità cliniche e ottimizzare i flussi di lavoro in ogni fase del percorso del paziente.

Philips lancia anche IntelliSpace AI Workflow Suite, che consente agli operatori sanitari di integrare senza soluzione di continuità le applicazioni AI nel flusso di lavoro di imaging. Parte della nuova soluzione informatica di imaging aziendale di Philips, la suite di flussi di lavoro AI completa offre una serie completa di applicazioni per l’integrazione e la gestione centralizzata del flusso di lavoro degli algoritmi AI, offrendo risultati strutturati ovunque siano necessari all’interno dell’azienda sanitaria.
Nuove piattaforme di tomografia computerizzata

Ora disponibile in Nord America, Incisive CT integra innovazioni nell’imaging, nel flusso di lavoro e nella gestione del ciclo di vita, aiutando gli operatori sanitari a migliorare l’esperienza della tomografia computerizzata per pazienti e personale, consentendo processi decisionali clinici intelligenti e aumentando l’efficienza. Con la sua prima garanzia “Tube for Life”, Philips sostituirà il tubo a raggi X di Incisive – un componente chiave di qualsiasi sistema CT – senza costi aggiuntivi per l’intera vita del sistema, riducendo potenzialmente le spese operative di circa 420.000 dollari. Il sistema consente inoltre la coerenza tra operatori, aumenta i tempi di attività e diminuisce del 19% i “tempi di realizzazione”.

Alla RSNA, Philips lancia CT 6000 iCT e CT 5000 Ingenuity. Le nuove piattaforme innovative offrono nuove funzionalità tra cui vantaggi avanzati per il flusso di lavoro, sicurezza informatica e misure di sicurezza, nonché miglioramenti software e hardware che migliorano le prestazioni e l’affidabilità. La società metterà inoltre in evidenza l’IQon Elite Spectral CT, il primo sistema CT basato su rivelatore spettrale al mondo.

Con il miglioramento della velocità e del flusso di lavoro della RM una delle principali aree di attenzione per i fornitori di immagini, Philips ha recentemente segnato il completamento della milionesima scansione del paziente accelerata con SENSE compresso, una soluzione avanzata che riduce i tempi degli esami fino al 50%. Combinando potentemente con Compressed SENSE, le ultime soluzioni di flusso di lavoro di Philips integrano la configurazione guidata del paziente e l’automazione della scansione, insieme alla tecnologia AI integrata, tra cui VitalEye, VitalScreen e SmartExam, contribuendo a risparmiare tempo e stress del personale semplificando il numero di passaggi del flusso di lavoro.

Alla RSNA, Philips mette anche in evidenza la sua piattaforma Ambition 1.5T MR, il primo e unico magnete completamente sigillato disponibile sul mercato per operazioni più produttive e prive di elio. Dal suo lancio lo scorso anno, la piattaforma innovativa con il suo magnete BlueSeal completamente sigillato ha ricevuto un’accoglienza entusiasta da parte degli operatori sanitari di tutto il mondo, riducendo la possibilità di interruzioni potenzialmente lunghe e costose ed eliminando virtualmente la dipendenza da un prodotto con un’offerta imprevedibile.
Lanciato su RSNA, la nuova versione di MobileDiagnost wDR è un sistema di radiografia digitale mobile premium che porta la superba qualità dell’immagine e l’elevata efficienza dei sistemi montati premium di Philips su un sistema mobile. MobileDiagnost wDR viene fornito con l’interfaccia utente Philips Eleva, una piattaforma comune su una gamma di sistemi di radiografia digitale Philips di facile apprendimento e personalizzabile per consentire un flusso di lavoro fluido ed efficiente, incentrato sul paziente. Il sistema include anche una gamma di funzioni di sicurezza e gestione degli accessi, miglioramenti del flusso di lavoro e l’elaborazione delle immagini UNIQUE 2 di Philips, che offre immagini straordinarie di tutte le aree anatomiche.
In mostra per la prima volta a RSNA, il sistema ad ultrasuoni EPIQ Elite è un nuovo ultrasuono premium che combina i più recenti progressi nell’innovazione del trasduttore e prestazioni migliorate per migliorare la fiducia clinica e l’esperienza del paziente. EPIQ Elite offre una gamma di soluzioni diagnostiche ad ultrasuoni su misura per le esigenze di specifiche specialità mediche, compresa la prima soluzione di Philips per la valutazione e la diagnosi vascolare. La soluzione Ultimate Ultrasound di Philips per valutazione vascolare combina imaging 3D e 4D, un flusso di lavoro semplificato rivoluzionario e strumenti clinici gratuiti per valutare e monitorare efficacemente le malattie vascolari.

Alla RSNA Philips sta anche mettendo in evidenza il suo portafoglio di soluzioni oncologiche IntelliSpace Precision Medicine, che guida la selezione diagnostica e terapeutica per miglioramenti clinici, operativi e finanziari attraverso percorsi oncologici alimentati dal Dana-Farber Cancer Institute, abbinamento di studi clinici e soluzioni multidisciplinari di schede tumorali. La società presenta inoltre il suo portafoglio integrato di oncologia delle radiazioni, tra cui IntelliSpace Radiation Oncology, una soluzione di gestione dei pazienti intelligente per gestire la complessità, migliorare l’efficienza e consentire l’eccellenza operativa nei dipartimenti di radioterapia.

Vereos Digital PET / CT di Philips, la prima e unica soluzione PET / CT completamente digitale al mondo, clinicamente testata. È supportato da prove cliniche rigorose, tra cui oltre quattro anni di studi sperimentali e oltre 100 studi clinici pubblicati.

Durante interventi sempre più complessi, i medici devono visualizzare rapidamente e facilmente l’anatomia critica e identificare le modifiche al paziente durante la procedura. Azurion con FlexArm include una serie di innovazioni che rendono più semplice per il medico eseguire l’imaging su tutto il paziente sia in 2D che in 3D. Man mano che il medico sposta il sistema, il raggio di immagine mantiene automaticamente l’allineamento con il paziente, consentendo una visualizzazione più coerente e consentendo loro di concentrarsi sul trattamento. Lanciata a febbraio 2017, la piattaforma avanzata Azurion di Philips per la terapia guidata da immagini è già stata utilizzata per il trattamento di oltre un milione di pazienti.

La gamma di malattie che possono essere trattate con procedure mini-invasive continua ad espandersi. In vista di RSNA, Philips ha annunciato un’importante sperimentazione clinica multicentrica per valutare l’impatto di un flusso di lavoro “Diretto all’angio suite” sugli esiti dei pazienti con ictus. La sperimentazione sarà condotta principalmente su Philips Azurion, la piattaforma leader della società per le procedure interventistiche.
Trasformare le esperienze sanitarie delle persone attraverso la progettazione
Philips metterà in evidenza le sue capacità di progettazione dell’esperienza sanitaria. L’approccio di ricerca basato sull’evidenza di Philips e il pensiero progettuale incentrato sulle persone aiutano le strutture a scoprire nuove opportunità per migliorare l’esperienza del paziente, della famiglia e del personale. Con oltre 1500 installazioni in tutto il mondo, le soluzioni Ambient Experience possono beneficiare di molte aree: dalle aree di attesa e sale di assorbimento alle sale di procedure e di recupero e persino interi dipartimenti.
Philips sta mettendo in luce i suoi sforzi per passare a una “economia circolare” nel settore sanitario. La società è sulla buona strada per mantenere l’impegno del 2018 di riprendere e riutilizzare tutte le grandi apparecchiature di sistemi medici che i suoi clienti sono pronti a restituire entro il 2020. L’azienda sta attivamente perseguendo il trade-in di apparecchiature come MRI, CT, sistemi a raggi X ad ultrasuoni e interventistici e diagnostici, prendendo il pieno controllo per garantire che tutti i materiali scambiati siano riutilizzati o riciclati in modo responsabile. Una parte importante dei suoi sforzi è il programma di sistemi rinnovati Diamond Select dell’azienda, che fornisce sistemi di imaging rinnovati con la stessa qualità e prestazioni Philips delle nuove apparecchiature a costi inferiori.

Share Button