Print Friendly, PDF & Email

Royal Philips e Paige hanno annunciato una collaborazione strategica per fornire applicazioni di IA di livello clinico ai laboratori di patologia. Queste tecnologie AI, a partire con Paige Prostate, lo scopo di aiutare i patologi a identificare, quantificare e caratterizzare il cancro nei campioni di tessuto e fare diagnosi precise in modo più efficiente.
I patologi svolgono un ruolo cruciale nel rilevamento e nella diagnosi di una vasta gamma di malattie, incluso il cancro. Il numero crescente di casi di cancro nella popolazione che invecchia e i rapidi progressi nella medicina personalizzata hanno portato a significativi aumenti della complessità della diagnostica patologica e del carico di lavoro imposto ai patologi. Le immagini digitali dei campioni di tessuto consentono ai patologi di diagnosticare facilmente questi campioni sullo schermo di un computer utilizzando l’analisi avanzata delle immagini e il software del flusso di lavoro.
La tecnologia di Paige ha dimostrato risultati promettenti e la collaborazione mira a fornire questo tipo di tecnologia nella pratica clinica di routine. Numerosi laboratori di patologia hanno già convertito il flusso di lavoro basato su vetrini in digitale, utilizzando la soluzione di patologia digitale clinicamente approvata di Philips. Una volta disponibili le immagini digitali, il software Paige Prostate con marchio CE viene applicato automaticamente per rilevare e localizzare il cancro alla prostata. Questa tecnologia fornisce ai patologi informazioni preziose che possono utilizzare nella valutazione delle biopsie prostatiche.

“Vogliamo fornire ai patologi le più recenti soluzioni di patologia computazionale per migliorare la diagnosi e il trattamento del cancro”, ha affermato Marlon Thompson, Business Leader di Digital & Computational Pathology presso Philips. “Attraverso il nostro approccio aperto alla piattaforma di patologia digitale, collaboriamo con i principali fornitori di soluzioni di patologia computazionale, come Paige, per creare il flusso di lavoro oncologico end-to-end definitivo per i nostri clienti.”

“La patologia si sta trasformando in una disciplina digitale e ha una forte promessa di utilizzare soluzioni di intelligenza artificiale per aiutare, semplificare e migliorare il processo decisionale”, ha affermato Leo Grady, CEO di Paige. “Insieme ai fornitori di patologie digitali, a partire da Philips, uno dei leader nello spazio della patologia digitale clinica, vogliamo convertire questa promessa in una realtà clinica a supporto dei patologi e dei loro pazienti.”

La soluzione di patologia IntelliSite di Philips in combinazione con Paige Prostate mira a fornire un’esperienza di flusso di lavoro patologica digitale e computazionale intuitiva. Philips prevede di offrire la prostata Paige con marchio CE ai laboratori di patologia europei nel 2020. Si prevede che le soluzioni di IA per altri mercati e altre aree patologiche seguiranno l’esempio.

Share Button