Print Friendly, PDF & Email

Royal Philips ha annunciato il lancio di IntelliSpace AI Workflow Suite per consentire agli operatori sanitari di integrare senza soluzione di continuità le applicazioni AI nel flusso di lavoro di imaging. Parte della nuova soluzione informatica di imaging aziendale di Philips, la piattaforma di flusso di lavoro AI completa offre una suite completa di applicazioni per l’integrazione e la gestione centralizzata del flusso di lavoro degli algoritmi AI, offrendo risultati strutturati ovunque siano necessari all’interno dell’azienda sanitaria. Tra i partner al lancio ci sono Aidoc, MaxQ AI, Quibim, Riverain Technologies e Zebra Medical.

IntelliSpace AI Workflow Suite è stato presentato al Radiological Society of North America Annual Meeting del 2019. Il Leiden University Medical Center nei Paesi Bassi ha recentemente firmato un accordo per essere il primo fornitore di servizi sanitari a installare la piattaforma.
Una soluzione completa che si integra perfettamente con i flussi di lavoro esistenti
Integrata nel dipartimento esistente e nell’infrastruttura ospedaliera, la suite orchestra automaticamente il routing dei dati clinici verso l’applicazione AI appropriata all’interno dell’ecosistema del fornitore di servizi sanitari per consentire l’analisi dei dati senza l’interazione dell’utente e visualizza i risultati. La suite è progettata per supportare l’impegno di Philips nel fornire soluzioni aperte e complete alle esigenze di imaging dell’IA degli operatori sanitari. Integrata in modo nativo con le soluzioni di imaging diagnostico e informatico di Philips, IntelliSpace AI Workflow Suite può anche essere utilizzata insieme alle soluzioni di imaging di altri fornitori. Inoltre, la suite è progettata per supportare la formazione di applicazioni AI specifiche del sito basate su dati locali.
Philips ha riconosciuto per la leadership dell’IA
Recentemente Philips è stata riconosciuta da Frost & Sullivan come Azienda dell’anno per l’intelligenza artificiale per l’interpretazione avanzata della radiologia, grazie all’approccio dell’azienda all’imaging AI come strategia dirompente di imaging informatico. Riconosciuto per l’intelligenza artificiale in combinazione con una profonda conoscenza del contesto clinico e operativo in cui viene utilizzato, Philips sta incorporando l’intelligenza artificiale nei flussi di lavoro di imaging su più punti di contatto per personalizzare meglio il percorso di cura del paziente.

“L’intelligenza artificiale supporta già il processo decisionale clinico e aumenta l’efficienza nei dipartimenti di imaging”, ha affermato Calum Cunningham, General Manager Enterprise Diagnostic Informatics presso Philips. “Philips è tra le prime tre società al mondo in termini di domande di brevetto relative all’AI in ambito sanitario. Con IntelliSpace AI Workflow Suite stiamo permettendo agli operatori sanitari di adottare un approccio completo e a prova di futuro per l’integrazione di applicazioni AI che massimizzi i loro benefici garantendo al contempo una perfetta integrazione nei flussi di lavoro esistenti”.

Le applicazioni di imaging abilitate all’intelligenza artificiale e gli algoritmi di intelligenza artificiale stanno svolgendo un ruolo importante nel raggiungimento dell ‘”obiettivo quadruplo” in ambito sanitario: migliori risultati sanitari, minori costi di assistenza e una migliore esperienza per pazienti e personale. Con l’aumentare del numero di applicazioni e fornitori, i fornitori di servizi sanitari rischiano di essere sopraffatti dalle sfide di integrazione tecnica e dalle spese amministrative. Integrando perfettamente le applicazioni di intelligenza artificiale dei partner di Philips, la suite di flussi di lavoro AI IntelliSpace di Philips consente agli operatori sanitari di capitalizzare sulle ultime applicazioni di intelligenza artificiale, aumentare la sicurezza diagnostica e l’efficienza senza aggiungere complessità.

Philips IntelliSpace AI Workflow Suite è in fase di lancio con applicazioni tra cui: applicazioni tra cui emorragia intracranica, fratture della colonna vertebrale C ed embolia polmonare; applicazioni tra cui la piattaforma per emorragia intracranica e ictus ACCIPIO dell’azienda; applicazioni tra cui il rilevamento di lesioni cerebrali, la classificazione dei raggi X al torace, l’enfisema, la concentrazione di grasso e ferro nel fegato e l’analisi dell’atrofia cerebrale; applicazioni tra cui la soppressione ossea ClearRead dell’azienda e ClearRead CT; applicazioni tra cui emorragia intracranica e pneumotorace.

IntelliSpace AI Workflow Suite fa parte della soluzione informatica di imaging aziendale di prossima generazione di Philips. L’introduzione segue diversi anni di investimenti strategici in ricerca e sviluppo, intelligenza artificiale e acquisizioni complementari, dando vita a una suite di prodotti integrati che offrono una piattaforma completa progettata per collegare le capacità cliniche e ottimizzare i flussi di lavoro in ogni fase del percorso del paziente.

Share Button