Per i non udenti il cinema non è più un tabù

Print Friendly, PDF & Email

7203146018_cbb344110d_m MovieReading, l’applicazione per la sottotitolazione multilingua cinematografica su smartphone, è uno dei protagonisti di Reatech Italia, la fiera-evento dedicata al mondo della disabilità (Milano 24-27 maggio).

 

Destinato a modificare profondamente le abitudini cinematografiche dei sordi e deboli di udito, MovieReading rende i sottotitoli personali e utilizzabili ovunque e sempre, liberando la visione di un film da proiezioni dedicate, quasi sempre disponibili in pochissime sale, solo nelle grandi città e spesso in orari improbabili.

 

Svincolato completamente dalle infrastrutture tecnologiche della sala cinematografica, MovieReading, tramite il microfono dello smartphone, riconosce il sonoro della pellicola e si allinea simultaneamente alla narrazione, entrando in sincronia con le immagini e le battute.

 

E se fino ad oggi MovieReading era usufruibile esclusivamente su tablet e smartphone, con l’entrata in commercio degli occhiali high-tech capaci di amplificare la realtà, la fruibilità del film sottotitolato trova un’ulteriore semplificazione visiva con il semplice collegamento degli occhiali di nuova generazione al cellulare.

 

Durante la fiera sarà possibile guardare un film comodamente seduti in un vero e proprio cinema, ricreato per l’occasione utilizzando, oltre a tablet o smartphone personali, i nuovissimi occhiali Moverio BT-100, lanciati da pochi giorni sul mercato da Epson Italia, e scegliendo in piena autonomia i sottotitoli nella lingua preferita.

Nessun articolo correlato
Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *