Print Friendly, PDF & Email

Royal Philips ha annunciato di aver firmato un accordo di partnership strategica di 10 anni con Rutherford Diagnostics. Questa collaborazione sfrutterà l’innovativa tecnologia di radiologia di Philips e l’esperienza sanitaria di Rutherford Diagnostics per fornire e gestire servizi diagnostici personalizzati avanzati attraverso una rete di centri diagnostici comunitari, garantendo i migliori risultati sanitari possibili per i pazienti. Rutherford Diagnostics è una filiale di Proton Partners International che gestisce centri diagnostici e oncologici in tutto il Regno Unito.

L’accordo ha una durata di 10 anni e le due organizzazioni lavoreranno in partnership per fornire servizi diagnostici avanzati, attraverso cinque nuovi centri diagnostici in tutto il Regno Unito. Secondo i termini dell’accordo, che è basato su un servizio tecnologico gestito, Philips fornirà: fornitura di apparecchiature di imaging all’avanguardia; gestione e reporting sull’utilizzo della tecnologia; formazione continua; e un programma di ricerca e innovazione.

“Per Philips, un servizio gestito di successo utilizza la tecnologia come fattore abilitante per migliorare le pratiche cliniche e i risultati dei pazienti attraverso l’innovazione e la sostenibilità”, ha affermato Stephen McMillan, Solutions Lead per Philips nel Regno Unito. “Riteniamo che questa partnership con Rutherford Diagnostics rappresenti un’opportunità per fornire un servizio di diagnosi veramente centrato sul paziente con elevati livelli di soddisfazione del personale. Philips ha già una serie di innovativi contratti di servizio gestiti con i partner NHS qui nel Regno Unito, quindi questa è un’entusiasmante espansione di questo servizio per noi, dato che collaboriamo con il nostro primo fornitore privato. “

Philips e Rutherford Diagnostics contribuiranno ad ampliare l’accesso ai servizi diagnostici per i pazienti locali in un modo economicamente vantaggioso che supporta i migliori risultati ed esperienze dei pazienti.

“Il nostro obiettivo è quello di cambiare l’attuale paradigma della salute da un modello reattivo che risponde alle malattie, a uno proattivo e preventivo con benefici a lungo termine di vasta portata”, ha affermato il dott. Steven Powell, amministratore delegato di Rutherford Diagnostics. “Abbiamo richiesto un partner strategico che integrasse la nostra offerta di servizi diagnostici con l’innovazione tecnologica. Philips è strettamente allineata alla nostra visione e può gestire la complessità rimanendo flessibile ed è il partner giusto per supportarci in questo viaggio”.

I primi tre centri diagnostici comunitari saranno pubblicati nel 2020, mentre i restanti due nel 2021. Il primo sito dovrebbe accogliere i pazienti a Liverpool nel 2020.

Share Button