Online il sito del Pronto Soccorso Pediatrico della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS

Print Friendly, PDF & Email

Un sito internet dedicato al Pronto Soccorso Pediatrico della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS di Roma http://pspediatrico.policlinicogemelli.it per dare a operatori sanitari, genitori, pediatri di famiglia, medici informazioni sulle emergenze dei bambini che ricorrono alle cure della struttura ospedaliera.
“Il sito internet – afferma il professor Antonio Chiaretti, associato di Clinica Pediatrica all’Università Cattolica e responsabile del Pronto Soccorso Pediatrico del Policlinico Gemelli – fornisce informazioni sulla gestione delle più comuni emergenze pediatriche, ma anche contenuti di estrema utilità su come affrontare i più ricorrenti problemi riguardanti la salute dei piccoli pazienti. Rappresenta un collegamento tra il nostro Pronto Soccorso e il territorio, in modo da fornire, grazie alle risposte di professionisti esperti, un valido strumento di informazione anche per i non addetti ai lavori. A oggi, in Italia, sono rari i siti internet riguardanti le problematiche di un Pronto Soccorso pediatrico. Quello del Gemelli favorisce una corretta informazione sulle diverse problematiche riguardanti l’età pediatrica”.
Il sito internet, ideato dal professor Chiaretti in collaborazione con l’Ufficio Comunicazione Interna e Fundraising del Policlinico Gemelli, è costituito da una serie di sezioni che permettono di accedere a percorsi assistenziali medici e infermieristici, a filmati relativi a procedure assistenziali riguardanti i principali ambiti della patologia pediatrica acuta come la manovra di disostruzione da corpo estraneo e la rianimazione cardio-polmonare. Per esempio fornisce consigli pratici ai genitori sulle allergie primaverili, sulla gestione della febbre, consigli utili sulle vaccinazioni e sui servizi offerti dalla UOC di Pediatria del Gemelli, che permettono di diagnosticare e gestire gran parte dei problemi inerenti l’età pediatrica.
Nel sito trovano largo spazio le FAQ fisse e dinamiche. Le domande più comuni e poste più frequentemente su argomenti pediatrici e le relative risposte, vengono raccolte in una pagina web disponibile a tutti e facilmente raggiungibile, per aiutare in modo rapido gli utenti in difficoltà e che vogliono ottenere una risposta a un quesito. Questo sistema di condivisione dell’informazione permette di rispondere pubblicamente con uno o più documenti; nel caso del sito del Gemelli attraverso pagine dedicate che hanno un link di collegamento alle domande e che mettono a disposizione dei lettori tutte le informazioni su molti quesiti pediatrici. In questo modo, anche i meno esperti, possono farsi una idea di base o trovare la risposta a un problema urgente che permette loro di sciogliere i dubbi.
“Il sito del Pronto Soccorso Pediatrico del Policlinico Gemelli è in grado di fornire un approccio specifico e multidisciplinare alle emergenze pediatriche; l’obiettivo è di creare una rete di assistenza online con il territorio. Un’occasione di confronto e formazione per offrire ai bambini e alle loro famiglie percorsi di cura sempre più avanzati e mirati sulle esigenze dei più piccoli – conclude il professor Chiaretti”.
Il Policlinico Gemelli ha una struttura di emergenza esclusivamente dedicata ai pazienti con un’età compresa tra 0 e 18 anni accanto a quello per gli adulti. Il Pronto Soccorso Pediatrico è dotato di   una Sala Visite ordinaria, una Sala Visite aggiuntiva, destinata alla gestione dell’urgenza e all’isolamento del paziente altamente infettivo, e uno spazio di Osservazione Breve Intensiva, con due posti letto, dove vengono destinati i pazienti che hanno necessità di un ricovero breve. Il Pronto Soccorso garantisce il trattamento delle emergenze/urgenze, cioè di quelle condizioni di salute che richiedono una risposta rapida e immediata.
All’arrivo in Pronto Soccorso il bambino e i genitori vengono accolti dal personale infermieristico del Triage a cui riferiscono dettagliatamente il motivo per il quale si accede in Pronto Soccorso. A seconda del motivo di salute riferito e delle condizioni del bambino, gli infermieri assegnano un codice-colore che corrisponde a un differente grado di urgenza e quindi di priorità con la quale il bambino sarà poi chiamato alla visita dal medico.
Dopo la visita medica i tempi di attesa possono essere condizionati dalla necessità di eseguire accertamenti diagnostici e/o di proseguire l’osservazione clinica in Pronto Soccorso. E’ cura dei medici fornire informazioni riguardanti l’esito degli esami eseguiti non appena questi sono disponibili.
Negli ultimi anni il Pronto Soccorso Pediatrico del Policlinico Gemelli ha registrato un importante incremento del numero degli accessi di pazienti, passando dagli 8.448 del 2012 ai circa 15.000 del 2017. Tale incremento è stato accompagnato anche da un progressivo aumento dei codici gialli e dei codici rossi rendendo il Dipartimento di Emergenza e Accettazione pediatrico centro di riferimento per i casi più gravi nella fascia di età 0 – 18 anni.

Share Button