Oltre 1.000 microbiologi a congresso a Rimini

Print Friendly, PDF & Email

Il mondo della microbiologia è sempre più spesso in prima linea nel dare risposte tempestive ed efficaci al manifestarsi di fenomeni pericolosi per la salute di migliaia di cittadini. L’impegno di tutti i microbiologi clinici italiani è nell’incrementare l’accuratezza e la tempestività della diagnosi e la sostenibilità di un nuovo modello di sanità che riduca gli sprechi e premi la professionalità e la capacità di fare sistema tra le diverse specializzazioni.
È questo l’auspicio con il quale si svolgerà a Rimini, da sabato 10 a martedì 13 novembre prossimi, presso il Palacongressi di Rimini in via della Fiera 23, il XLVII Congresso Nazionale AMCLI – Associazione Microbiologi Clinici Italiani. Il congresso AMCLI – cui sono attesi oltre 1.000 microbiologi provenienti da tutta Italia, attivi in strutture pubbliche, private ed università, cade in un periodo nel quale molto acceso è stato il confronto sulle necessità di alzare le soglie vaccinali, di adottare strumenti diagnostici mirati a fronteggiare il ritorno di virus e batteri che si pensavano debellati e l’affacciarsi di nuovi microrganismi potenzialmente pericolosi per la salute umana.
Nel corso dei 4 giorni saranno presentati e discussi lavori di aggiornamento su c.d. dossier caldi della microbiologia mondiale, come le infezioni antibiotico resistenti, il trattamento delle infezioni nei pazienti immunodepressi e pediatrici, il contrasto alle infezioni che si sviluppano nelle Residenze Sanitarie Assistite, la tubercolosi latente, le infezioni da animali domestici e quelle che colpiscono gli occhi.
“Negli anni abbiamo discusso tematiche rilevanti per la salute di milioni di italiani, sforzandoci sempre di coniugare i vincoli di riduzione di spesa e la necessità di continui aggiornamenti scientifici. Abbiamo perseguito successi incoraggianti che confermano il ruolo strategico del microbiologo clinico nella catena della prestazione sanitaria più avanzata. Il congresso che si terrà tra pochi giorni a Rimini conferma il nostro impegno e ci responsabilizza ulteriormente a migliorare l’output della sanità nel nostro Paese” ha dichiarato Pierangelo Clerici, Presidente AMCLI e Direttore dell’Unità Operativa di Microbiologia dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale Ovest milanese.
Nel corso del Congresso si terranno numerose sessioni di lavoro e workshop di approfondimento di tematiche d’interesse per tutti i professionisti della sanità e verranno pubblicati oltre 260 poster frutto di lavori di ricerca condotti presso gli ospedali italiani.

Share Button