Print Friendly, PDF & Email

Medtronic ha annunciato il lancio negli Stati Uniti della sua tecnologia avanzata di Patient Programmer per la terapia di stimolazione cerebrale profonda alla Samsung Developers Conference di San Jose, California. Il nuovo programmatore sfrutta un dispositivo mobile Samsung intuitivo e personalizzato che consente ai pazienti di gestire la terapia in modo più semplice e discreto. Ad oggi, oltre 150.000 pazienti sono stati impiantati con dispositivi DBS Medtronic per la gestione dei sintomi del Parkinson e di altre condizioni.

“È importante che i pazienti abbiano accesso a tecnologie avanzate per la gestione della terapia intuitiva a casa”, afferma Sandeep Thakkar, D.O., neurologo e specialista in disturbi del movimento presso il Pickup Family Neurosciences Institute di Hoag. “Il nuovo dispositivo di programmazione paziente Activa di Medtronic DBS è uno strumento innovativo che combina la familiare tecnologia di consumo con i dispositivi medici, che facilita un migliore controllo per i pazienti in un modo più semplice e accessibile.”

Il programmatore di pazienti sfrutta la tecnologia di sicurezza Samsung Knox per proteggere il dispositivo e il paziente. Il programmatore paziente è costituito da due componenti: un ricevitore programmatore e un comunicatore, progettato per aiutare i pazienti a ottenere il massimo dalla loro terapia DBS. Il programmatore utilizza uno smartphone Samsung, con un’interfaccia utente intuitiva e personalizzata, su un ampio touchscreen a colori da 5 pollici. Il design dello smartphone e del sistema connesso alla rete pone le basi per la condivisione diretta dei dati dei pazienti con il personale clinico. I medici possono anche definire le impostazioni e coordinarsi direttamente con i loro pazienti per regolare le impostazioni della terapia DBS tra le visite cliniche.

Il comunicatore è un dispositivo separato che si sincronizza con il dispositivo impiantato e fornisce una connessione sicura al ricevitore del programmatore. Quando i pazienti desiderano regolare le impostazioni terapeutiche prescritte dal medico, attivare o disattivare la terapia o controllare la batteria del neurostimolatore, tengono semplicemente il comunicatore sul dispositivo impiantato e apportano le modifiche desiderate utilizzando il programmatore.

“La terapia DBS di Medtronic gestita tramite dispositivi Samsung offre agli utenti un mix di sicurezza e controllo dei propri dati, offrendo allo stesso tempo eleganza e semplicità d’uso”, ha affermato Taher Behbehani, capo della divisione Mobile B2B di Samsung Electronics America. “È attraverso la nostra piattaforma di mobilità aperta ma sicura che possiamo offrire questo livello di personalizzazione sui nostri dispositivi leader di mercato e perché le aziende leader mondiali come Medtronic scelgono di lavorare con noi”.

“Medtronic è leader nella terapia DBS da oltre 25 anni. Questo lancio continua a servire come ulteriore prova della nostra dedizione per i nostri pazienti DBS che consente loro di sperimentare un viaggio terapeutico del tutto più intelligente”, ha dichiarato Mike Daly, vicepresidente e direttore generale del business Brain Modulation, che fa parte del gruppo di terapia restaurativa presso Medtronic. “Il nuovo programmatore di pazienti sviluppa una soluzione end-to-end tra paziente e operatore sanitario con il programmatore clinico DBS e l’applicazione di programmazione Activa. Con questo dispositivo, i pazienti acquisiscono sicurezza, poiché sono in grado di gestire in modo discreto la loro terapia DBS, indipendentemente da dove si trovino.

Gestito sull’interfaccia tablet Samsung Galaxy Tab S2, il programmatore clinico e l’applicazione di programmazione Activa offrono un’esperienza di programmazione clinica familiare, flussi di lavoro ottimizzati e informazioni fruibili per supportare neurologi e neurochirurghi nel trattamento dei pazienti. Medtronic collabora con Samsung dal 2013 per migliorare le terapie multiple integrando nella soluzione i dispositivi mobili sicuri e facili da usare di Samsung.

Secondo la Fondazione Parkinson, quasi un milione di persone vivranno con il morbo di Parkinson negli Stati Uniti entro il 2020 – mentre circa 10 milioni di americani hanno tremore essenziale secondo l’International Essential Tremor Foundation. L’ET è una condizione neurologica che provoca tremore delle mani, della testa e della voce.

Share Button