L’implantologia dentale virtuale in 3D sbarca all’ospedale Mauriziano di Torino

Print Friendly, PDF & Email

Presso il reparto di Odontostomatologia dell’ospedale torinese vengono effettuati interventi non invasivi senza tagli e suture di implantologia dentale su pazienti disabili ed oncologici della zona cervico facciale. L’implantologia computer guidata è una particolare tecnica che consente di pianificare al computer l’intervento implantologico e di creare una guida chirurgica che possa accompagnare l’inserimento degli impianti nelle ossa mascellari del paziente, ponendo in essere, in questo modo, interventi mininvasivi che vengono portati a termine senza effettuare incisioni e, di conseguenza, suture. Il tutto preparato in precedenza virtualmente al computer. L’elevata precisione della metodica consente di operare con estrema sicurezza anche in prossimità di strutture anatomiche quali, ad esempio, il nervo alveolare inferiore o il seno mascellare, mentre la bassa invasività chirurgica garantisce tempi di guarigione rapidi con morbilità molto bassa.
A ciò si aggiungono una ottimizzazione dei tempi di sala operatoria e la possibilità di programmare, sempre avvalendosi di tecniche digitali, la fase di riabilitazione protesica che può essere effettuata contestualmente all’intervento implantare. Ultimo aspetto da sottolineare è la possibilità di condividere il flusso di lavoro digitale e la visualizzazione del progetto implantoprotesico con altri colleghi, con i pazienti e con i laboratori odontotecnici rendendo davvero “a portata di click” procedure che fino a poco tempo fa erano complesse e difficilmente condivisibili.
Questa tecnica verrà presentata sabato 2 dicembre 2017 dalle ore 8,45, presso l’Aula Carle dell’ospedale Mauriziano, durante il Convegno “Chirurgia ed implantologia computer guidata”.

Nessun articolo correlato
Share Button