orcam

La visione artificiale di OrCam arriva in Italia

Print Friendly, PDF & Email

La nuova tecnologia di visione artificiale indossabile di OrCam Technologies arriva sul mercato italiano. la società israeliana ha infatti lanciato ufficialmente anche nel nostro Paese il nuovo visore OrCam MyEye che consente alle persone non vedenti, ipovedenti o con patologie significative a carico dell’apparato visivo o con difficoltà di lettura (dislessia), di interpretare senza problemi parole e messaggi, nonché riconoscere e interpretare prodotti, volti, banconote, cartelli, etichette, insegne e gesti (a cui poter accomunare comandi, come ad esempio la lettura dell’ora esatta).
Questa soluzione particolarmente all’avanguardia è costituita da un occhio artificiale in grado di interpretare le informazioni visive attraverso l’uso di una smart camera, posizionata sulla montatura degli occhiali e collegata a un piccolo computer tascabile delle dimensioni di uno smartphone. Il suo funzionamento è particolarmente semplice e prevede l’uso di soli tre tasti; un piccolo altoparlante, posto immediatamente al di sotto della smart cam, è deputato a scandire i contenuti letti e le informazioni visualizzate. Per la lettura degli scritti è sufficiemte puntare il dito sui contenuti da visualizzare, e, con un semplice gesto è poi possibile fermare la lettura dei contenuti. Il sistema, inoltre, è anche in grado di rilevare in modo del tutto indipendente se i contenuti da interpretare sono posti al contrario o in posizione non corretta.
“OrCam è nata nel 2010 a Tel Aviv e per i primi cinque anni di attività si è concentrata esclusivamente sulla ricerca e sviluppo”, ha precisato Rafi Fischer, Director of media Communications di OrCam. “I primi prodotti sono stati commercializzati solo nel 2015 negli Stati Uniti e un anno più tardi in altri Paesi”. “Tutta la tecnologia, sia hardware che software, tranne la parte vocale, è stata sviluppata internamente da OrCam”, ha continuato Fischer. “Quest’anno siamo sbarcati anche in Spagna e in Italia, dove contiamo di avere un discreto successo”.
Il software contenuto all’interno del device è aggiornato alla versione 7.0: già pronta la versione 8.0 disponibile per ora nella sola lingua inglese; nuova versione che consente ancora più funzionalità, come il riconoscimento del sesso delle persone visualizzate, la lettura dei barcode dei prodotti, l’interpretazione dei colori e la possibilità di non indicare più i contenuti da leggere, ma di elaborarli unicamente fissandoli per il solo tempo di 3 secondi.
Attualmente i device smart di OrCam, distribuiti mediante i due circuiti di Essilor e Vision Dept, sono presenti sul mercato in due due diverse soluzioni: la versione MyEye, che comprende la soluzione completa in vendita al costo di 3.900 euro, e la versione MyReader, che consente la sola lettura di contenuti, al costo di 2.900 euro. A seguito dell’acquisto, inoltre, OrCam mette a disposizione gratuitamente un tecnico per una sessione di formazione personalizzata sull’utilizzo corretto del dispositivo.

Share Button