La realtà virtuale dei videogiochi per migliorare la riabilitazione dei pazienti del Centro di Salute di Gubbio

Print Friendly, PDF & Email

Al Centro di Salute di Gubbio si è svolta  la cerimonia di donazione di una piattaforma Nintendo Wii Fit con Balance Board, da parte del Lions Club di Gubbio, rappresentato dalla Presidente Nancy Latini e dal presidente uscente Marco Rossi, alla presenza del direttore del Distretto Sanitario Alto Chiascio Matteo Galasso e del personale del servizio di Riabilitazione Adulti di Gubbio.
La donazione del sistema Wii fornisce al servizio di Riabilitazione Adulti del Centro Salute di Gubbio una risorsa aggiuntiva che si affianca agli strumenti già a disposizione dei fisioterapisti. I pazienti impegnati nel processo di guarigione o mantenimento delle abilità residue potranno eseguire esercizi fisici mirati, sotto l’attenta supervisione di un fisioterapista, sfruttando la Balance Board al fine di migliorare la stabilità posturale, l’equilibrio, la forza muscolare e le tutte abilità sensoriali connesse alla capacità di interagire con l’ambiente circostante.
I videogiochi, spesso considerati come un passatempo inutile se non dannoso per gli adolescenti, negli ultimi anni si sono rivelati un valido strumento per migliorare la qualità della vita delle persone. Numerosi studi scientifici hanno dimostrato che i sistemi di realtà virtuale basati sui videogame rappresentano un efficace metodo riabilitativo nei pazienti con problematiche di varia natura: dagli anziani fragili a rischio caduta, a malati affetti da patologie neurologiche, fino alla rieducazione del carico in pazienti ortopedici. Ulteriori vantaggi sono inoltre rappresentati dal basso costo, dall’ampia disponibilità e dal divertimento che tali dispositivi generano in chi li utilizza.

Nessun articolo correlato
Share Button