La chirurgia robotica sale sul “Tram dell’innovazione”

Print Friendly, PDF & Email

In occasione della Milano Digital Week, e in collaborazione con Gianna Martinengo, Imprenditrice e fondatrice dell’Associazione Women&Tech, ab medica e Franca Melfi, Professore di chirurgia toracica dell’Università di Pisa, nonché Direttore del Centro di Chirurgia Robotica Multispecialistica di Pisa, saranno letteralmente a bordo del “Tram dell’innovazione” per guidare il pubblico in un viaggio metropolitano alla scoperta delle più avanzate tecnologie mediche.
Un Carrelli del 1928, storico tram milanese, apre le sue carrozze al pubblico che potrà assistere, durante un tour tra le vie meneghine, a un viaggio virtuale nella storia della chirurgia, espressione e volto della digitalizzazione.
Ciò che comunemente chiamiamo ‘digital surgery’ comprende oggi strumenti di imaging avanzato, tecnologie per la formazione e simulazione, big data e, non da ultimo, l’impiego di robot. Proprio relativamente a questo ultimo aspetto si inserisce perfettamente il contributo della professoressa Franca Melfi, da oltre 15 anni impegnata in Chirurgia Robotica.
“Il progresso nell’healthcare – spiega la Direttrice del Centro di Chirurgia Toracica dell’Università di Pisa – non è solo un fenomeno auspicabile per i vantaggi che assicura a medici e pazienti ma una meta che deve esser supportata e incentivata per un traguardo ben più vasto: digitalizzare il mondo della chirurgia significa infatti contribuire fattivamente sia a una migliore e reale equità di genere, laddove si assicuri alle donne la possibilità di praticare la professione chirurgica, sia a una parità d’accesso alla formazione per studenti di tutto il mondo, fino a una democratizzazione della tecnologia stessa perseguibile con una più capillare informazione al pubblico”.
Attualmente è il da Vinci, piattaforma robotica prodotta da Intuitive Surgical e distribuita in Italia da ab medica, a incarnare la più evoluta forma di tecnologia medicale per la chirurgia mininvasiva. “Oggi le più avanzate tecnologie medicali, le innovazioni dirompenti che di giorno in giorno vengono progettate e la comunicazione digitale sono ingredienti indispensabili per raggiungere la tanto agognata ‘healthcare best practice’ – spiega Francesca Cerruti, Direttore Marketing e Comunicazione di ab medica – Il nostro obiettivo a fianco dei chirurghi è proprio di sostenere il progresso affinché divenga parte integrante della pratica clinica, in una trasformazione che non sia solo medica ma che prende forma come una rivoluzione sostanziale, per il singolo come per la società: ecco perché il nostro motto è da oltre 30 anni ‘about people, about care’”.

Nessun articolo correlato
Share Button