Print Friendly, PDF & Email

Il Consiglio di Amministrazione di DiaSorin S.p.A. ha esaminato ed approvato il Bilancio Consolidato del Gruppo al 31 dicembre 2018 ed esaminato ed approvato il progetto di Bilancio di Esercizio DiaSorin S.p.A. al 31 dicembre 2018.
Il fatturato si è attestato a 669,2 milioni di euro, in aumento del 5% (+7,7% a tassi di cambio costanti). Confermato il positivo andamento delle vendite di immunodiagnostica CLIA al netto della Vitamina D, del business ELISA acquisito da SIEMENS e delle vendite di diagnostica molecolare. A tale crescita si è contrapposta l’attesa contrazione delle vendite di Vitamina D, in particolare nel mercato statunitense e l’effetto dei cambi che ha inciso negativamente sul fatturato per circa 17 milioni di euro.
L’Ebitda è pari a 255,4 milioni di euro, in crescita del 7,3% (+11,2% a tassi di cambio costanti), con incidenza sul fatturato del 38,2%. La marginalità in aumento rispetto al 2017. L’Ebit è pari a 204,5 milioni di euro, in aumento del 10,9%, con un’incidenza sul fatturato del 30,6%. L’Utile netto è pari a 158,1 milioni di euro, in aumento del 13%, e con un’incidenza sul fatturato del 23,6%.

La Posizione Finanziaria Netta eè positiva per 75,3 milioni di euro al 31 dicembre 2018 principalmente a seguito dell’acquisto netto di azioni proprie a servizio del piano di stock options per 65,3 milioni di euro e al pagamento di dividendi ordinari e straordinari per un importo totale pari a 145,3 milioni di euro.

Il Free Cash Flow è pari a 163,6 milioni di euro al 31 dicembre 2018, in crescita di 31,6 milioni di euro sull’anno precedente.

La guidance 2019, a tassi di cambio costanti rispetto al 2018, prevede ricavi con una crescita compresa fra 5% e 8% ed un Ebitda Margin con un’incidenza sul fatturato comparabile a quanto registrato nel 2018.

Share Button