hcr

Hitachi Data Systems e Gidea Alta Tecnologia presentano soluzioni avanzate per l’IT in ambito sanitario

Print Friendly, PDF & Email

Itachi Data Systems e Gidea Alta Tecnologia, società specializzata nel campo dei servizi avanzati per la medicina e la radiologia diagnostica, presentano una soluzione avanzata per la creazione del dossier sanitario elettronico e la progressiva digitalizzazione e gestione informatizzata dei dati clinici. La soluzione HDS e Gidea Alta Tecnologia è basata sulla tecnologia Hitachi Clinical Repository (HCR), che HDS ha già implementato e sperimentato con successo in altri Paesi nel resto del mondo. Questa soluzione consente l’accessibilità alle informazioni tenendo conto della crescita della loro complessità, creando e gestendo una repository centrale e integrata di metadati con tutte le informazioni sul paziente. Questa soluzione tecnologica consente all’intera struttura sanitaria il miglioramento della gestione dei dati. HCR di HDS non gestisce solo le immagini cliniche, ma consolida tutti i dati del paziente e standardizza tutti i formati tra diverse applicazioni, riunendo e collegando tutte le informazioni, che è possibile estrarre e distribuire centralmente in totale sicurezza. La soluzione nasce ed è stata progettata nella logica del cloud: i dati risiedono in un Data Center , che consente l’accessibilità e la gestione degli stessi a tutti coloro che intervengono nel percorso di cura del paziente. Al paziente viene attribuito un codice univoco, attraverso cui si possono collegare tutti i dati riguardanti la sua salute. Questa soluzione risponde anche a tutte le caratteristiche di sicurezza e di tutela della privacy, oltre che agli adempimenti necessari per l’archiviazione legale delle informazioni sulla base di protocolli specifici, con operazioni di migrazione semplici, che possono essere concluse in pochi giorni.
“HCR di Hitachi Data Systems è una soluzione riconosciuta a livello internazionale. La nostra collaborazione ha dato vita a una proposta innovativa, la prima in Italia, che non solo supera le tradizionali difficoltà dovute alla eterogeneità di piattaforme nel settore sanitario, ma permette una trasformazione di tipo culturale dell’intero settore: quella della rivoluzione digitale a servizio del personale medico e del paziente improntata alla condivisione dell’informazione clinica ed alla sua gestione trasparente” ha evidenziato Angelo Deantoni, Presidente di Gidea Alta Tecnologia, nella presentazione di questa soluzione.
La soluzione di Hitachi Data Systems e Gidea Alta Tecnologia è aperta a numerosi utilizzi e potenzialità di sviluppo e interazione sempre più richiesti da tutti gli attori e stakeholder in ambito sanitario, permettendo l’utilizzo e l’acceso dei dati anche al medico curante di base e consentendo l’accesso tramite web anche ai pazienti. Questa soluzione è fruibile anche da strumenti mobile e può essere condivisa tra diversi attori e aziende ospedaliere, in funzione di servizi che devono e possono essere erogati su tutto il territorio nazionale e devono quindi attivare dinamiche di rete e di gestione virtuosa, per garantire prestazioni efficienti e generare volumi ed eccellenza.
La disponibilità di dati garantita da questa soluzione produce inoltre una ricaduta importante sulla ricerca, perché sempre nel rispetto delle normative e dei diritti del paziente, consente ai ricercatori l’accesso a dati e informazioni utili e determinanti per sviluppare nuovi farmaci e implementare nuovi protocolli di cura. Regole di business, requisiti di privacy e sicurezza, valutazioni di qualità e di audit, processi di governance e di workflow possono essere applicati nei confronti dei dati indicizzati per ulteriori miglioramenti nella cura del paziente. L’Hitachi Clinical Repository consente inoltre l’indicizzazione e la sofisticata analisi dei metadati di oltre 50 tipi diversi di documenti e di 400 MIME (Multi-purpose Internet Mail Extensions), del loro contenuto e dei possibili livelli di informazione con un alto livello di interoperabilità, riducendo significativamente costi e sprechi sia per le operazioni, sia per la manutenzione. L’indicizzazione dei metadati rende ancora più efficiente l’organizzazione, l’accessibilità, la reperibilità e il valore a lungo termine dei dati. L’adozione fisica e l’utilizzo di un singolo record paziente longitudinale nella cartella clinica elettronica e nei portali permette l’adozione e l’uso a livello di intera azienda delle soluzioni di cartella clinica elettronica.
La soluzione proposta da Itachi Data Systems e Gidea Alta Tecnologia è attualmente in fase di implementazione presso tutte le strutture ospedaliere che servono la provincia di Alessandria.

Share Button