Sanità e presidi

Al Gaetano Pini-CTO di Milano ampliato e rinnovato il reparto Day Hospital di Reumatologia

Una superfice più ampia, che da 350 passa a 500 metri quadrati, nuovi ambulatori, sale d’attesa più confortevoli, spazi che permetteranno di gestire al meglio visite e terapie. E’ stato inaugurato il nuovo reparto Day Hospital di Reumatologia dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale Gaetano Pini-CTO, presso l’Ospedale Pini. Con un volume annuo di oltre 21.000 prestazioni, il reparto è accreditato per lo svolgimento di attività ambulatoriale, per ricoveri in Day Hospital a finalità sia diagnostiche che terapeutiche, e per Macroattività Ambulatoriale ad Alta Complessità Assistenziale.
“Grazie alla ristrutturazione e all’ampliamento degli spazi sarà possibile far fronte all’intenso afflusso di pazienti che interessa il nostro reparto, lavorando in una situazione di maggior confort e sicurezza, sia per i pazienti, sia per il personale medico e infermieristico”, ha commentato Luigi Sinigaglia, Direttore del Dipartimento Reumatologia dell’ASST Gaetano Pini-CTO. “Potremo, quindi, rispondere ancora meglio alle richieste delle persone che, come malati cronici, trovano nel Day Hospital di Reumatologia un passaggio obbligato per il riferimento diagnostico e terapeutico”. Il Gaetano Pini è da anni centro di riferimento per la reumatologia attraverso l’offerta di servizi ultra specialistici: dall’ambulatorio per le malattie infiammatorie croniche, alla terapia delle ulcere microvascolari, dalla gestione della sclerosi sistemica all’ambulatorio per la diagnosi e la terapia dell’osteoporosi e delle malattie metaboliche dello scheletro. Oltre al reparto DH, al Gaetano Pini-CTO è attiva un’Unità Operativa Complessa di Reumatologia Clinica, con posti letto e ambulatori dedicati, ad esempio l’ambulatorio di gestione della gravidanza per donne con patologie reumatiche e la “Lupus clinic” dedicata ai pazienti affetti da lupus eritematoso sistemico.
“Non solo diagnosi e cura, ma anche presa in carico dei pazienti cronici” dice Paola Maria Pirola, Direttore Socio Sanitario dell’ASST Pini-CTO, “a seguito della evoluzione del Servizio Socio Sanitario Regionale in corso dal 2015, l’ASST Gaetano Pini-CTO è oggi un ente ‘gestore’ che, attraverso il ‘centro servizi’ dedicato, può sostenere con ancor maggiore attenzione i percorsi di cura e controllo di tutte le persone affette da patologie reumatiche. Coloro che vorranno stringere con noi il patto di cura, potranno affidare all’Ospedale la pianificazione dei controlli specialistici, disponendo di una figura di riferimento diretta, capace di rispondere ad ogni necessità durante il periodo di cure. Il nuovo Day Hospital Reumatologia è in questo senso strategico: qui tra i medici e le migliaia di pazienti che ogni anno si rivolgono a noi esiste in molti casi un rapporto di conoscenza e fiducia molto forte, tenuto conto che le persone con questa particolare cronicità eseguono spesso più accessi ogni anno”.
A fare il punto sulle nuove frontiere terapeutiche nell’ambito delle patologie reumatiche saranno gli oltre 100 specialisti che parteciperanno alla IV edizione degli “Incontri di Reumatologia clinica”, in programma il 22 e 23 febbraio a Palazzo Mezzanotte, con il patrocinio dell’ASST Gaetano Pini-CTO, della SIR e di Alomar Onlus.
“In questi ultimi anni la Reumatologia ha compiuto enormi progressi”, sottolinea il dottor Sinigaglia, responsabile scientifico dell’evento. “Le terapie oggi disponibili richiedono che il reumatologo conosca in dettaglio nuovi aspetti fisiopatologici delle malattie, con lo scopo di imparare ad utilizzare tutti gli strumenti a disposizione e individuare la migliore strategia di cura. A tal fine, nel corso del Convegno analizzeremo sia i farmaci completamente nuovi, che rispondono a nuove indicazioni, sia i farmaci già in uso che si stanno proponendo anche per indicazioni diverse da quelle per cui furono sviluppati”.

More from Sanità e presidi

Cataratta: alla Clinica Oculistica del San Giuseppe di Milano arriva il laser che opera in biliardesimi di secondo

Il Femtolaser arriva alla Clinica Oculistica Universitaria dell’Ospedale San Giuseppe di Milano, Gruppo MultiMedica. Minor trauma dei tessuti oculari, riduzione delle complicanze, possibilità di impiantare lenti intra-oculari a elevata tecnologia e una precisione prima d’ora impensabile: questi sono alcuni dei … Per saperne di più