Anziani soli d’estate: la Regione Veneto attiva il servizio di Telesoccorso e Telecontrollo

Print Friendly, PDF & Email

In caso di necessità è sufficiente premere il pulsante di un radiotelecomando per essere contattati da un operatore che può attivare i soccorsi. Il servizio, messo a disposizione dalla Regione Veneto, è gratuito e attivo 24 ore su 24 per 365 giorni l’anno.
Il fenomeno degli anziani soli, soprattutto in estate, costituisce una problematica particolarmente delicata, alla quale il sistema sanitario regionale risponde con un servizio dedicato: si tratta di un sistema di telesoccorso e telecontrollo, messo a disposizione della Regione Veneto tramite le aziende socio-sanitarie e rivolto in particolare a tutti gli over 60 anni o comunque ai soggetti fragili, anche se più giovani.
Cuore del sistema è un semplice apparecchio, collegato al telefono fisso e dotato di radiocomando: in caso di necessità il cittadino non deve fare altro che premere un tasto su quest’ultimo. Un operatore risponderà alla chiamata, accertando le condizioni di salute e il tipo di necessità dell’utente e quindi, se necessario, attivando le forme più idonee di soccorso o assistenza.
Non solo, ma accanto alla funzione di telesoccorso è previsto anche un servizio di telecontrollo: un operatore contatterà telefonicamente l’utente ogni settimana, in giorni e orari concordati, per verificare la funzionalità dell’apparecchiatura, la situazione della persona collegata e raccogliere eventuali esigenze.
Il servizio è del tutto gratuito ed è attivo 24 ore su 24, 365 giorni l’anno. Le persone interessate – o i loro familiari – possono richiedere presso le sedi distrettuali dell’ULSS 8 Berica.
In nessun caso il dispositivo viene proposto a domicilio, né viene installato se il cittadino non ne ha fatto specifica richiesta in precedenza, e in ogni caso l’installazione avviene solo ed esclusivamente su appuntamento.

Nessun articolo correlato
Share Button