All’IRCCS Galeazzi nasce REGAIN

Print Friendly, PDF & Email

All’IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi è stato inaugurato REGAIN, il nuovo centro per il trattamento non chirurgico di patologie ortopediche e odontoiatriche che sfrutta le potenzialità dei fattori di crescita piastrinici e dei concentrati cellulari derivati da tessuto adiposo e midollo osseo.
REGAIN – acronimo di REgeneratve GAleazzi INstitute – significa “recuperare”, “riconquistare”, che è esattamente lo scopo del centro: restituire ai pazienti la mobilità, una buona qualità della vita, la possibilità di tornare a svolgere le attività preferite grazie a trattamenti che massimizzano il potenziale intrinseco di guarigione del corpo stesso, consentendo il ripristino delle condizioni fisiologiche dei tessuti.
Sotto la guida della dottoressa Laura De Girolamo, il Centro tratta patologie acute e croniche a carico di articolazioni, tendini e muscoli, così come le carenze ossee per favorire la successiva stabilità degli impianti dentali e ha nella ricerca il suo punto di forza, grazie alla collaborazione tra gli specialisti dell’Istituto e i ricercatori. REGAIN utilizza solo dispositivi medici innovativi, che soddisfano i più alti standard di sicurezza e qualità selezionati dal suo comitato scientifico, in un contesto ospedaliero.
Tra i pazienti trattati all’interno del centro REGAIN e che possono beneficiare delle potenzialità della medicina rigenerativa vi sono anche sportivi professionisti, come ad esempio l’ex capitano della Nazionale Italiana e del Milan Paolo Maldini. Lo sportivo si è affidato alle cure del dottor Gabriele Thiebat, ortopedico del Centro di Traumatologia dello Sport e Chirurgia Artroscopica diretto dal dottor Herbert Schoenhuber, sottoponendosi ad un trattamento innovativo che sfrutta le proprietà terapeutiche del tessuto adiposo microframmentato. Per poter accedere ai trattamenti proposti, erogati in regime di solvenza, sarà necessaria una valutazione clinica da parte di uno specialista REGAIN che guiderà il paziente verso la soluzione terapeutica più adatta.

Nessun articolo correlato
Share Button