image007

Al via il progetto ScleroNet

Print Friendly, PDF & Email

Il Gruppo Italiano per la Lotta alla Sclerodermia ha presentato a quattro strutture sanitarie di Milano – conosciute in tutta Italia per la loro alta specializzazione, eccellenza e interesse nei confronti della Sclerosi Sistemica – il nuovo progetto ScleroNet, chiedendo di condividerlo.
Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico, ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda, ASST Ovest Milanese Legnano e IRCCS Istituto Clinico Humanitas hanno risposto sì alla chiamata dell’Associazione, creando così una rete integrata di unità operative e ambulatori, riconosciuti come centri di alta specializzazione e di eccellenza nel percorso diagnostico terapeutico per i pazienti affetti da Sclerosi Sistemica.
Questo progetto flessibile, costruito su alleanze e fatto di certezze per un respiro unico che coinvolge tutti, diventa oggi realtà e verrà monitorato dal GILS con la presenza costante di una ammalata. L’idea, infatti, è nata per rendere più disponibile l’accesso ed il percorso dei pazienti verso alcune procedure o trattamenti specifici per arrivare a una sorta di “scambio osmotico” volto al loro esclusivo interesse.
ScleroNet si pone in linea con il contesto sanitario lombardo, in particolare con la legge 23 del 2015 e con la DGR 4462/2015, indirizzi per la presa in carico della cronicità e della fragilità in Regione Lombardia. Vuole essere un primo passo per l’applicazione del PDTA, approvato con DDG l’11 novembre 2015, alla cui stesura ha partecipato anche GILS.

Nessun articolo correlato
Share Button