Al via a Milano il primo progetto in Europa di prevenzione da remoto per i dipendenti di un’azienda

Print Friendly, PDF & Email

telemedicinaUn elettrocardiogramma, l’auscultazione del cuore e polmoni e tutto ciò che serve per una visita cardiologica completa per valutare possibili rischi; tutto direttamente sul proprio posto di lavoro, senza recarsi in ospedale e con un notevole risparmio di tempo. Questo l’obiettivo del progetto di prevenzione sanitaria, che a breve prenderà il via tra l’Azienda Ospedaliera Ospedale Niguarda Ca’ Granda e Cisco Systems.

Grazie a una tecnologia video ad alta definizione, audio di qualità e alla connessione di dispositivi medici, trasportati sulla rete a banda ultralarga di Fastweb, la soluzione Cisco HealthPresence rende possibile un livello di personalizzazione e di collaborazione notevole.
La sperimentazione sarà possibile grazie ad un innovativo sistema di visita in remoto che permetterà al medico di Niguarda di visitare i dipendenti di Cisco Italia, senza muoversi dal suo studio.
La lista dei nominativi, con relative informazioni sulla storia sanitaria, saranno inviate da Cisco a Niguarda, quindi si procederà con la valutazione: in Cisco è già stata allestita una sala visita dove il paziente, alla presenza di un infermiere, sarà messo in contatto con il medico cardiologo che eseguirà la visita a distanza grazie ad una tecnologia video ad alta definizione, di ultima generazione.
Medico e paziente potranno, così, dialogare mentre l’infermiere sarà “il braccio operativo” del cardiologo in tutte le indagini necessarie. Sempre a distanza avverrà anche la refertazione: Niguarda, infatti, invierà gli esiti delle valutazioni al medico aziendale di Cisco entro tre giorni lavorativi successivi alla visita.
Si tratta del primo progetto europeo di prevenzione da remoto, con installazione della postazione paziente presso un’azienda, realizzato con Cisco HealthPresence.
L’accordo di collaborazione è stato firmato da Pasquale Cannatelli (direttore generale dell’A.O. Niguarda) e da David Bevilacqua (Amministratore Delegato di Cisco Italy e VP di Cisco Corporate).
Una tecnologia che ora verrà utilizzata per visite cardiologiche ma che apre prospettive nuove per quanto riguarda la prevenzione; ed al Niguarda stanno già pensando di estenderla anche per l’oculistica e la dermatologia.
La realizzazione del progetto è inoltre stata possibile grazie al contributo di Fastweb, che ha messo a disposizione la connettività in fibra ottica.

Share Button

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>