Al S. Anna di Ferrara una nuova metodica per i trattamenti radioterapici

Print Friendly, PDF & Email

Hanno preso il via presso il reparto di Radioterapia Oncologica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara, i trattamenti radioterapici con tecnica VMAT FFF che permettono di colpire il tumore risparmiando maggiormente i tessuti sani, con tempi di trattamento di gran lunga inferiori rispetto alle tecniche standard, grazie all’utilizzo di fasci FFF.
Il Reparto del S. Anna è il secondo centro nella Regione Emilia – Romagna, e tra i primi in Italia, a mettere a disposizione del paziente precisione e velocità di erogazione finalizzate a un miglior controllo locale della malattia e a una riduzione degli effetti collaterali legati alla radioterapia.
La stretta collaborazione tra personale medico, fisico e tecnico ha permesso il raggiungimento di questo traguardo che fa da punto di partenza per importanti sviluppi scientifici e clinici finalizzati a garantire il miglior trattamento radioterapico al paziente oncologico.

Nessun articolo correlato
Share Button