Agli Ospedali Riuniti di Ancona la Tac più potente al mondo

Print Friendly, PDF & Email

E’ stata inaugurata ieri agli Ospedali riuniti di Ancona la Tac più potente del mondo, la prima in Italia in uso in una struttura pubblica. Si chiama “Somatom Force”, prodotta dalla Siemens, e vanta una altissima velocità di scansione e una bassissima dose radiogena: una total body richiede meno di cinque secondi per un adulto e un solo secondo se si tratta di un bambino.
Lo strumento Somaton Force è l’unico dotato di due tubi radiogeni che ruotando a 0,25 sec emettono fasci di radiazione a energie differenti che permettono di analizzare in dettaglio in un’unica scansione tutti i tessuti del corpo umano dall’osso al grasso. Con la tecnica Turbo Flash spiral si raggiungono altissime velocità di scansione fino a 737 mm/sec, una scansione del torace viene effettuata in meno di un secondo e senza la necessità di apnea del paziente, l’intero corpo viene scansionato in meno di cinque secondi. L’altissima velocità di scansione rende questa TC particolarmente performante negli esami cardiaci che possono essere eseguiti a qualsiasi frequenza del battito evitando la preparazione del paziente e consentendo l’esame su qualsiasi soggetto , cosa oggi non sempre possibile con le attuali tecnicheLa modalità di acquisizione Turbo Flash è anche la soluzione per la scansione dei pazienti più critici. Un altro aspetto peculiare di questa tecnologia è la riduzione della dose assunta dal paziente nell’esame TC che generalmente è rilevante e in alcuni casi ne limita gli impieghi, infatti la TC Somatom Force adotta sistemi di riduzione della dose tali che risulta particolarmente indicata per i pazienti pediatrici sia per la bassa dose che per l’alta velocità di esecuzione dell’esame che non richiede la sedazione.
Nei prossimi mesi, anche il pronto soccorso dell’ospedale di Ancona verrà dotato di una Tac, prodotta da General Electric, con le medesime caratteristiche, destinato alle emergenze.

Share Button