Print Friendly, PDF & Email

Abbott ha annunciato di aver ricevuto l’approvazione dalla Food and Drug Administration degli Stati Uniti per una nuova indicazione ampliata per il sistema Infinity Deep Brain Stimulation dell’azienda per includere il targeting di un’area del cervello chiamata globus pallidus interno. Il GPi svolge un ruolo fondamentale nella funzione motoria e può essere mirato con DBS per migliorare i sintomi della malattia di Parkinson non adeguatamente controllati dai farmaci.

Con questa approvazione, Abbott’s Infinity DBS è ora l’unico sistema DBS direzionale approvato per tutti i principali target utilizzati per il trattamento di disturbi del movimento, morbo di Parkinson e tremore essenziale: il nucleo subtalamico, il nucleo intermedio ventrale e GPi. È il primo e unico sistema DBS al mondo che opera in queste indicazioni su una piattaforma software iOS con tecnologia wireless Bluetooth. I medici possono semplificare il processo di programmazione con un mini dispositivo iPad utilizzando la nuova funzione di programmazione Informity di Abbott per diventare più efficienti nella loro pratica e ottenere risultati ottimali con contatti direzionali. I pazienti possono gestire in modo discreto i propri sintomi con il controller iPod touch Infinity DBS System.

“Il segmento interno del pallido globale, o GPi, è un valido obiettivo DBS ben consolidato per la gestione dei segni motori associati al morbo di Parkinson ed è un obiettivo preferito per molti pazienti, in particolare per quelli con discinesia indotta da farmaci fastidiosi, “ha dichiarato Jerrold Vitek, capo del dipartimento di neurologia, direttore del programma di ricerca sulla neuromodulazione e direttore centrale del centro di eccellenza dell’Università del Minnesota Udall per la ricerca sul Parkinson. “Questa approvazione amplia le opzioni per i pazienti di personalizzare il trattamento in base alle loro esigenze specifiche, con l’ulteriore vantaggio di essere in grado di indirizzare aree precise e di utilizzare un dispositivo iOS adatto al paziente.”

Il sistema Infinity DBS di Abbott con derivazioni direzionali fornisce la stimolazione diretta alle aree del cervello per ottimizzare i risultati dei pazienti e limitare gli effetti collaterali. La tecnologia futura della piattaforma ha la capacità di aggiornare senza soluzione di continuità le capacità approvate e le nuove funzionalità terapeutiche del sistema Infinity DBS attraverso semplici aggiornamenti over-the-air.

Abbott continua a far progredire il suo sistema Infinity DBS concentrandosi su innovazioni personalizzate e incentrate sul paziente per le persone con disturbi del movimento, supportate dai dati dello studio PROGRESS – il più grande studio DBS per l’uso di piombo direzionale nel morbo di Parkinson.

“Lo studio PROGRESS di Abbott ha aperto la strada alla determinazione del valore dei sistemi DBS direzionali per aree mirate del cervello”, ha osservato Binith Cheeran, M.D., direttore degli affari medici, stimolazione cerebrale profonda, una parte dell’attività di neuromodulazione di Abbott. “L’approvazione del sistema Infinity DBS di Abbott con stimolazione mirata è un progresso significativo per le persone che vivono con la malattia di Parkinson e i loro team di assistenza. La capacità di ottimizzare la programmazione per ogni individuo apre le porte a un nuovo standard di cura per la terapia DBS.”

I dati indicano che i pazienti gravitano verso dispositivi medici intuitivi e che richiedono poca manutenzione, come il dispositivo privo di ricarica a doppio canale del sistema Infinity DBS.ii Lo sviluppo del portafoglio di neuromodulazione di Abbott è focalizzato sull’esperienza terapeutica del paziente, unita alla scienza, ai dati e input del paziente per favorire l’innovazione che aiuta le persone che soffrono di disturbi del movimento a sentirsi il più normali possibile.

Share Button