A Forlì appuntamenti via SMS

Print Friendly, PDF & Email

sms-2-international“Una telefonata ti allunga la vita”, recitava un vecchio spot pubblicitario. Ora, con un semplice Sms si può contribuire ad accorciare le liste d’attesa, facendo risparmiare tempo a se stessi e agli altri.

Dal 13 settembre, infatti, chi, rivolgendosi al Cup o attraverso il sistema di Cup telefonico (840 000 633 da rete fissa; 199 166 003 da telefono cellulare), prenoterà prestazioni specialistiche presso l’U.O. di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva dell’Ausl di Forlì riceverà sul proprio cellulare, 7 giorni e poi 2 giorni prima dell’appuntamento, un messaggio di conferma cui dovrà rispondere solo nel caso intenda rinunciare, scrivendo “NO”. In una prima fase di sperimentazione, si valuterà soprattutto il livello di adesione dell’utenza, mentre le ricadute concrete sulle liste d’attesa saranno stimate in un secondo momento. Se i risultati, come ci si attende, saranno buoni, il progetto verrà gradualmente esteso a tutte le prestazioni specialistiche erogate dall’Ausl di Forlì.

L’innovativa idea è stata concepita dal prof. Enrico Ricci, direttore dell’U.O. di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva dell’ospedale “Morgagni-Pierantoni” e realizzata grazie al concorso dell’U.O. Sitic, Servizi informatici, diretta dalla dott.ssa Silena Sistu, dell’U.O. Amministrativi per le strutture sanitarie, diretta dal dott. Pierdomenico Lonzi, e del Dipartimento Cure Primarie, diretto dal dott. Corrado Fini. «Dall’analisi dei dati in nostro possesso – spiega il prof. Ricci – è emerso come una persona su cinque, vale a dire il 20% dei nostri pazienti, fissi un appuntamento per una visita gastroenterologica, una gastroscopia o una colonscopia e poi non si presenti, senza fornire alcun preavviso o dare disdetta». Calcolando che l’U.O. di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva eroga all’anno circa 6.000 prestazioni specialistiche fra visite ed endoscopie, ciò si traduce in 1.200 prestazioni da recuperare. «Sapendo in anticipo se un paziente si recherà o meno nella data prestabilita, potremmo gestire meglio gli appuntamenti, riempiendo sempre tutte le agende – illustra il prof. Ricci – secondo le nostre stime, in questo modo si arriverebbe a ridurre le liste d’attesa di quasi un mese». Dal 13 settembre, dunque, chi si recherà al Cup per prenotare, dietro richiesta del proprio medico di famiglia, una prestazione specialistica di gastroenterologia verrà invitato a lasciare il proprio numero di cellulare, garantendo l’assoluto rispetto della privacy. Sette giorni prima e due giorni prima dell’appuntamento, il paziente riceverà un messaggio col seguente testo: “Ausl Forlì. Lei ha un appuntamento il …/…/… alle …, se intende rinunciare risponda No a questo sms, per ulteriori informazioni contatti 0543 735026”. Il costo del sms di disdetta dipende dal piano tariffario del gestore di cui il singolo utente è cliente. Per quanto riguarda l’Azienda Usl di Forlì, la spesa sarà di 0,036 euro a messaggio, come previsto dalla convenzione intercent-er già in essere con Tim. In più, sono state acquistate alcune schede dati per l’invio degli sms.

«Dopo la prima fase di sperimentazione, l’agenda elettronica verrà aggiornata in base alle risposte ricevute, colmando l’eventuale posto lasciato libero e garantendo quindi che, ogni volta, si possa lavorare a pieno regime – commenta il prof. Ricci – invitiamo tutti i nostri pazienti ad aderire al progetto, un modo semplice per facilitare il nostro lavoro e ottenere risparmio di tempo per se stessi e per gli altri».

Per sensibilizzare la popolazione sull’iniziativa, è stata avviata anche un’apposita campagna informativa attraverso la distribuzione di depliant illustrativi, locandine e coinvolgendo i medici di medicina generale.

Share Button

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>